Free di Iliad, scelto nome HO ufficiale. Probabili tariffe e abbonamenti al lancio in Italia

Si prospetta una rivoluzione nel mercato telefonico con l'ingresso dell'operatore Free di Iliad in Italia: tariffe e proposte super competitive.

Free di Iliad, scelto nome HO ufficiale.

Free mobile: tariffe convenienti


Sembra sempre più vicino il momento che Iliad come fatto in Francia con Free arrivi in Italia. Il ome scelto ufficiale è HO e al momento si stanno preparando le strategie per battere la concorrenza. Fondamentale ovviamente saranno le tariffe e gli abbonamenti che verranno proposti al momento del lancio in Italia. Ecco quali potrebbero essere e non solo-

Vedremo allora se l'operatore Free di Iliad, anzi ho. mobile secondo la denominazione che assumerà in Italia, sarà in grado di provocare una rivoluzione nelle tariffe per cellulari. Le premesse ci sono tutte: siamo davanti a un carrier che promette di lavorare in totale autonomia con proposte convenienti ed economiche. Di conseguenza sarà interessante scoprire non solo quali saranno i prezzi applicati in riferimento a chiamate, SMS (ormai in disuso) e navigazione sul web. Ma anche in che modo le altre compagnie telefoniche correranno (se lo faranno) ai ripari, così come è successo nella vicina Francia in cui Free è da tempo attivo. Qualcosa in realtà si è già visto con la nascita di operatori virtuali controllati low cost. In ogni caso non ci sarà molto da aspettare, considerando che il debutto di Free mobile (o di ho. mobile) è previsto nell'ultimo quadrimestre dell'anno o agli inizi del 2018.

Free mobile: tariffe convenienti

Per rendersi conto della convenienza delle tariffe Free mobile ovvero della sua capacità di dare uno scossone a un mercato piuttosto ingessato, è dimostrato dalle proposte applicate nella vicina Francia. Non è affatto detto che gli stessi piani saranno traslati anche dalle nostre parti e così come i prezzi potrebbero essere più costosi, allo stesso tempo potrebbero essere più contenuti. Insomma, serve sempre cautela, ma in ogni caso, danno un'idea dell'alveo in cui si muove questo operatore e delle differenze rispetto alla concorrenza. Ebbene, la prima tariffa per cellulari include

  1. 2 ore di chiamate nazionali e internazionali
  2. SMS e MMS senza limiti
  3. 50 MB di traffico web dentro i confini nazionali
  4. 50 MB di traffico web da Europa e oltreoceano
  5. Gratuito ovvero 2 euro al mese per i non abbonati Freebox

Si tratta evidentemente di un tariffa light, pensata per chi fa un utilizzo saltuario del proprio smartphone o comunque adatto a una seconda scheda di emergenza. Il secondo pacchetto è più completo, pensato per il grande pubblico e non a caso l'impengo di spesa richiesto agli utenti è maggiore. Più specificatamente prevede

  1. chiamate illimitate in Francia e all'estero
  2. SMS e MMS senza limiti in Francia e all’estero
  3. Internet 4G illimitato ovvero 100 GB al mese per i non abbonati Freebox
  4. chiamate, SMS e MMS illimitati + 25 GB per Europa, DOM e Stati Uniti d'America
  5. 15,99 euro al mese ovvero 19,99 euro al mese per i non abbonati Freebox

Va da sé che l'aspetto più interessante risiede proprio nella possibilità di disporre di Internet senza limiti e soprattutto in 4G. Accanto a queste tariffe, si aggiungono le proposte di acquisto di uno smartphone, dall'iPhone 7 e dall'iPhone 7 Plus da 32 GB, al Samsung Galaxy S8 e al Samsung Galaxy S8+ da 64 GB passando per il nuovissimo Samsung Galaxy Note 8 e i meno recenti iPhone 6S, iPhone SE, Samsung Galaxy S7, Samsung Galaxy S7 Edge. Si tratta comunque di un carnet in costate aggiornamento e destinato a ospitare le ultime uscite. La formula utilizzata è sempre la stessa ovvero il pacchetto Free mobile da 15,99 euro, un acconto iniziale che varia in base al cellulare scelto e una rata mensile da corrispondere per 24 mesi. A conti fatti la convenienza rispetto agli operatori italiani è evidente: il risparmio di spesa è circa la metà rispetto ai concorrenti. Nulla vieta che le stesse proposte di acquisto vengano replicate anche dalle nostre parti, magari con costi più bassi nella fase iniziale, quella della conoscenza e della promozione.

Prefissi e prospettive Free di Iliad

Di ufficiale ci sono i prefissi che caratterizzeranno il nuovo operatore: 351.8 e 351.9, rispetto ai quali sono disponibili circa 2 milioni di numeri. Qualche analista ha cercato di effettuare qualche stima sulle prospettive Free di Iliad nel nostro Paese: circa il 7 per cento nell'arco di 5 anni. Troppo o troppo poco? Molto dipenderà appunto dalle risposte delle altre compagnie e dall'aggressività delle tariffe per cellulari degli operatori low cost associati, alcuni dei quali sono già presenti da alcuni mesi nel mercato italiano.