Giga illimitati cellulari traffico Internet, ma quanto serve davvero?

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Viene da chiedersi se questa strategia sia conveniente per i gestori, ma soprattutto se una maggiore quantità di GB sia realmente utile per i consumatori.

Giga illimitati cellulari traffico Inter

Più GB per tutti, ma serve davvero?

Chi ha fatto caso alle nuove tariffe degli operatori telefonici? Sia che si tratti di Wind e 3 Italia (nonostante la fusione continuano a proporre offerte differenti) e sia di Vodafone e Tim, la quantità di GB proposti è costamene maggiore. E la musica non cambia nel caso dei cosiddetti operatori low cost, quelli che propongono prezzi concorrenziali nel caso di accettazione del meno veloce 3G rispetto allo standard più comune 4G. Fino a poco tempo fa era impensabile che nel pacchetto complessivo tra minuti, messaggi e traffico per navigare sul web fossero compresi 5 o 10 GB. Intendiamoci, nulla è regalato e i vari operatori telefonici hanno fatto con attenzione i loro calcoli prima di innalzare la soglia massima di GB per muoversi sul web ovvero sfogliare le pagine dei siti, consultare i profili social, ascoltare musica e, soprattutto, guardare i video sulle piattaforme di condivisione. YouTube su tutti.

Più GB per tutti, ma serve davvero?

Viene allora da chiedersi se questa strategia sia conveniente per i gestori, ma soprattutto se una maggiore quantità di GB sia utile per i consumatori. La risposta può sembrare scontata: sì, è utile avere più GB da consumare al mese (o a 28 giorni, in attesa che le modifiche della tempistica siano effettive) perché poi non bastano almeno. Almeno tra gli utenti più giovani, quelli che maggiormente smanettano con lo smartphone, sono incollati a YouTube (vera fonte di erosione delle soglie mensili) perché iscritti a tanti canali e utilizzano poco il computer fisso. Ecco, c'è proprio questa distinzione anagrafica da fare. Non a tutti è utile una quantità oltre misura di GB mentre per molti è una manna dal cielo. Ma gli operatori telefonici fanno queste distinzioni solo fino a un certo punto e, anche per ragioni di semplificazione e di chiarezza, tendono invece a uniformare la tariffe.

E infatti proseguono promozioni e offerte

La scelta è sempre e solo personale e decidere di accettare una proposta che porta in dote una grande quantità di GB è legata alle abitudini e alle prospettive di consumo. Per comprendere come la tendenza sia proprio quella di innalzare l'asticella della soglia del traffico dati, fino al 7 gennaio Tim dà la possibilità di aderire alla tariffa Turbogiga Xmas ovvero 10 GB (di cui 6 GB validi solo in Italia e 4 GB in Italia e nei Paesi dell'Unione europea) e due giorni di Internet senza limiti per 2 mesi al costo di 10 euro. A completamento della proposta, con 5 euro aggiuntivi se ne prendono due.

La tariffa si attiva nei negozi Tim, online, chiamando il 40916 o inviando un SMS gratuito al numero 119 con testo libero. L'offerta si attiva entro 48 ore dalla richiesta di attivazione. La conferma viene notificata con un messaggio sul cellulare. Turbogiga Xmas di Tim termina alla scadenza dei 60 giorni dall'attivazione. Un SMS avvisa del termine e propone di attivare su richiesta l'offerta 2 GB a 5 euro ogni 4 settimane. Ma poi si potrebbe tirare in ballo altre tariffe, la cui denominazione è esplicativa:

  1. Passa a Vodafone Special 20 GB
  2. Passa a Tim Super One + 30 GB
  3. Passa a Wind Smart Easy 15
  4. Passa a Tre ALL-IN Master Special

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":