Rialzo spread fa aumentare le bollette luce e gas. Ecco di quanto e motivi

di Chiara Compagnucci pubblicato il

Con il rialzo dello spread rincari in vista non solo per i mutui ma anche per le bollette domestiche di acqua, luce e gas delle famiglie italiane.

Rialzo spread fa aumentare le bollette l

Effetto spread: bollette luce e gas care

Non si tratta di un rischio ma qualcosa in più. L'aumento del famigerato spread farà rincarare anche gli importi delle bollette di luce e gas. Sì, proprio quello che sono state ritoccate verso l'alto nel cuore dei mesi estivi e lo saranno ancora di più dall'inizio del prossimo anno. La variabile da cui dipendono i destini economici dello Stato italiano e delle famiglie continua a essere lo spread. Si tratta del differenziale tra i titolo di Stato italiani (Btp) e quelli tedeschi (Bund) degli ultimi dieci anni. Più la forbice si allarga e più guai si prospettano per gli italiani. E viceversa: se la distanza è contenuta si veleggia in tranquillità. Ma le previsioni dei prossimi mesi non fanno dormire sonni tranquilli.

Effetto spread: bollette luce e gas più care

Cosa sta allora succedendo? Semplice: l'effetto spread starebbe diventando così travolgendo da non coinvolgere solo la rata del mutuo, le cui conseguenze per chi l'ha accesso negli anni più difficili o semplicemente da chi ha scelto la formula del tasso variabile, sono ben note. Ma anche le bollette della luce e del gas, quelle da cui non si può scappare e che tutti, tranne pochissime eccezioni, siamo chiamati a pagare. E tanto per non farci mancare proprio nulla, sarebbero da mettere in conto anche conseguenze su altri settori a tariffa regolata, come l'acqua, altro bene pubblico a cui non si può rinunciare e le cui bollette per il consumo sono una costante.

Il punto è anche un altro: gli esperti invitano a non allarmarsi perché il rincaro degli importi in bolletta saranno comunque limitati e i consumatori non avvertiranno alcuna differenza di rilievo. Tuttavia si tratta pur sempre di un rincaro, che per giunta si andrà a sommare a quelli che con frequenza periodica gli italiani sono chiamati ad accettare. E che si aggiungerà all'annunciata impennata dei costi per via del prezzo più alto della materie prime. E il tutto mentre l'Autorità dell'energia, delle reti dell'ambiente è chiamata ad aggiornare il livello di remunerazione degli investimenti effettuati dalle società del settore. Insomma, una catena è composta da tanti anelli e alla fine dei giochi a sopportarne il peso saranno chiamati i consumatori finali.

Rischio-Paese determina il prezzo di luce, gas e acqua

Mai come in questo momento sui mercati europei all'ingrosso il metano e l'elettricità sono stati così cari nel periodo estivo. I quanti hanno sanno che n bolletta il Wacc, moltiplicato per il Rab (Regulatory asset base o Capitale investito regolatorio), finisce nella voce "Spese per il trasporto e la gestione del contatore", che incide fino al 20% del conto da pagare?

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":