Sconti sui pedaggi in autostrada per quest'estate. Ecco per chi e come funzionano

Traffico intenso e tariffe di autostrade e tangenziali aumentato continuano a rimanere una costante di ogni estate italiana, ma come fare a risparmiare?

Sconti sui pedaggi in autostrada per que

Tariffe autostradali 2019, sconti in vigore

Al via il periodo delle partenze per le vacanze estive 2019. E anche quest'anno come in passato sono da mettere in conto giornate da bollino rosso e bollino nero. Significa che la circolazione sarà così intensa che i tempi di percorrenza immaginati sono destinati a saltare per via del traffico eccessivo. E poco conta quanto tempo occorre perché il pedaggio da pagare sarà sempre lo stesso ovvero più alto rispetto a quello dello scorso anno.

Se traffico intenso e tariffe di autostrade e tangenziali riviste verso l'alto continuano a rimanere una costante di ogni estate italiana, resta da scoprire come fare a risparmiare. Quali sconti per gli automobilisti nel 2019? Che ne può usufruire e come funzionano? Fortunatamente per chi viaggia in auto, qualcosa inizia a muoversi.

Tariffe autostradali 2019, sconti in vigore

La prima novità è freschissima ed è stata annunciata dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. L'intesa con Aiscat (Associazione italiana società concessionarie autostrade e trafori) si concretizza nella proroga fino al 31 dicembre 2019 della tariffa agevolata per i possessori di motoveicoli su tutte le tratte autostradali delle concessionarie aderenti. Il funzionamento è presto detto: i centauri possono godere di uno sconto del 30% se dotati del Telepass Family e se hanno presentato richiesto di adesione alla cosiddetta modulazione tariffaria per motoveicoli.

Come spiegato pubblicamente dal Ministero, si è trattato di una sorta di atto doveroso per garantire la prosecuzione degli sconti anche per l'esate 2019, continuando a lavorare per una stabilizzazione delle tariffe ridotte.

Telepass 2019, come funziona

Proprio Telepass 2019 è lo strumento da non perdere di vista perché, come spiegano gli stessi promotori, con una sola app per gli spostamenti è possibile risparmiare fino a 300 euro in caso di utilizzo. A oggi esistono tre versioni

  1. Telepass a 1,26 euro al mese: autostrade, parcheggi, Area C, traghetti, strisce blu, monopattino
  2. Telepass Pay a 2,50 euro al mese: autostrade, parcheggi, Area C, traghetti, strisce blu, carburante, taxi, bollo, lavaggio auto, skipass, monopattino, navi e traghetti
  3. Telepass Pay X a 2,50 euro al mese (gratis per 2 anni): autostrade, parcheggi, Area C, traghetti, strisce blu, carburante, taxi, bollo, lavaggio auto, skipass, monopattino, navi e traghetti, carta prepagata per lo shopping con turboricarica

In sintesi, Telepass Pay è l'opzione per gestire con un solo circuito di pagamento i servizi legati alla mobilità. Con Telepass Pay i clienti pagano con una sola app la sosta sulle strisce blu nei comuni italiani convenzionati, gli spostamenti in taxi, il bollo auto, lo skipass, il carburante in autostrada e in città e tutti i servizi compresi, con sconti periodici. Anche perché da luglio 2019 scattano gli aumenti delle tariffe di autostrade e tangenziali.

Le tratte interessate sono Brennero, Brescia-Padova, Autovia Padana, Salt - Tronco Auto Cisa, Autostrada dei Fiori - Tronco A10, Consorzio Autostrade Siciliane, Autovie Venete, Milano Serravalle e Milano Tangenziali, Tangenziale di Napoli, Rav, Salt - Tronco Ligure Toscano, Sat, Autostrade Meridionali (SAM), Satap A4 Tronco Novara Est-MI e TO-Novara Est, Satap Tronco A21 TO-AL-PC, Sav Autostrada e Raccordo, Sitaf (Barriera di Avigliana e Salbertrand), Autostrada dei Fiori - Tronco A6 TO-SV, Strada dei Parchi, Asti-Cuneo, Pedemontana Lombarda, T.E.E.M., Bre.Be.Mi.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il