Truffa continuano tentativi usando nome di Enel che avvisa le famiglie. Cosa sta succedendo

Enel Energia raccomanda di non lasciarsi ingannare dai truffatori e che in nessun caso un operatore Enel è autorizzato a chiedere denaro porta a porta.

Truffa continuano tentativi usando nome

Nuove truffe nel nome di Enel

Ancora un tentativo di truffa e ancora una volta sfruttando il nome di Enel. Il gestore dell'energia elettrica è ben noto in tutta Italia e viene sfruttato dai malintenzionati come chiave per farsi aprire le porte. E anche se questa volta le cronache raccontano di fatti avvenuti a Umbertide, nell'Umbria, la tecnica utilizzata è molto simile, se non la stessa, nel resto dell'Italia. Di conseguenza occorre prestare la massima attenzione nel caso di visite a domicilio. La stessa Enel Energia raccomanda di non lasciarsi ingannare e che in nessun caso un operatore Enel è autorizzato a chiedere denaro porta a porta. Il tutto ricordando come a essere presi di mira sono soprattutto le persone anziane, meno informate e dunque più raggirabili.

Nuove truffe nel nome di Enel

C'è anche un'altra ragione per cui occorre essere diffidente rispetto a inaspettate visite da parte di presunti operatori della luce. Dal primo giugno 2017 e dunque da più di un anno, non effettua più telefonate esterne per acquisire nuovi clienti con proposte commerciali. A ogni modo, come fare a non lasciarsi ingannare? Occorre sapere che i veri dipendenti Enel che si presentano a casa per conto di Enel Energia devono essere muniti di tesserino plastificato con foto e dati di riconoscimento.

Di conseguenza è indispensabile chiedere di visionare il tesserino con tutti i riferimenti e se qualcosa non convince è meglio non farlo entrare in casa o fargli mettere le mani al contatore della luce o alle stesse bollette per il consumo di energia elettrica.

E come ribadito a più riprese dal gestore, nessuno - qualunque sia la carica che ricopre all'interno della società - è autorizzato a riscuotere o restituire somme di denaro a domicilio per conto di Enel. Queste operazioni si regolano solo con la fattura bimestrale che arriva a casa e da pagare nelle scadenze definite. Per mettersi l'anima in pace ovvero essere sicuri della persona che abbiamo davanti, il cliente può accertare l'identità con una telefonata al numero verde di Enel Energia (800900860): in questo modo può sapere se fa realmente parte della squadra di Enel.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il