Come funziona Btp Italia Aprile 2020 emissione speciale coronavirus

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Come funziona Btp Italia Aprile 2020 emi

Coronavirus, emissione speciale Btp Italia aprile 2020

Btp Italia con titoli legati all'inflazione con tasso reale annuo minimo garantito, capitale nominale garantito a scadenza e bonus fedeltà per chi li mantiene fino alla scadenza?

Si va verso una nuova emissione di Btp Italia nel mese di aprile 2020. Si tratta di una emissione speciale per mettere nelle mani dei risparmiatori una quota del debito pubblico in questo periodo di difficoltà economica per via della diffusione del coronavirus.

I dettagli sono in via di definizione da parte del Ministero dell'Economia, ma la formula utilizzata dovrebbe essere quella che è sempre stata ben accolta da parte degli italiani ovvero titoli legati all'inflazione con tasso reale annuo minimo garantito, capitale nominale garantito a scadenza e bonus fedeltà per chi li mantiene fino alla scadenza.

Per capire la reale convenienza alla sottoscrizione dei Btp aprile 2020 non resta che attendere ovvero conoscere I rendimenti, i costi per la sottoscrizione, l'inflazione e la tassazione applicata sugli interessi.

Per ora si sa che il Tesoro è costretto a collocare una parte aggiuntiva del debito pubblico italiano e per farlo cercherà di dirottare piccoli investitori e famiglie sui titoli di Stato italiani, attualmente detentori solo di una piccola quota. Vediamo i dettagli e quindi

  • Coronavirus, emissione speciale Btp Italia aprile 2020
  • Btp Italia aprile 2020, come funziona la nuova emissione

Coronavirus, emissione speciale Btp Italia aprile 2020

Sono due la ragioni che spingono alla nuova emissione dei Btp Italia in questo mese di aprile 2020. Innanzitutto l'emergenza coronavirus che comporta per lo Stato una enorme spesa non preventivata e rispetto a cui non vuole affidarsi solo all'Europa.

E in seconda battuta c'è una evidenza ovvero che solo il 3% di debito pubblico è detenuto dai risparmiatori italiani. Il punto è che sono ancora tanti gli aspetti da chiarire, a iniziare dalla forma assunta perché non è affatto scontato che possa conservare la forma dei Btp.

Si tratta dello strumento che prevede la garanzia del tasso reale annuo minimo, l'applicazione del premio fedeltà per i risparmiatori individuali che acquistano all'emissione nella prima fase del collocamento e conserva il titolo fino a scadenza, cedole semestrali sono calcolate sul capitale rivalutato, recupero immediato dell'inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi, capitale nominale garantito a scadenza anche in caso di deflazione.

Per ora, il solo obiettivo dichiarato è la volontà di aumentare il coinvolgimento di investitori retail domestici.

Btp Italia aprile 2020, come funziona la nuova emissione

Nei prossimi giorni sono quindi attese novità sul funzionamento della nuova emissione di Btp Italia anche in riferimento a un altro dettaglio di fondamentale importanza ovvero la tassazione applicata: fino a che punta sarà agevolata?

E poi, chi potrà partecipare? Ci sarà spazio sia per persone fisiche e sia per clienti professionali, società di gestione autorizzate alla prestazione del servizio su base individuale di portafogli di investimento, intermediari autorizzati abilitati alla gestione dei portafogli individuali, società fiduciarie che prestano servizi di gestione di portafogli di investimento?

Tutti i dettagli sulle modalità di collocamento e distribuzione del titolo saranno resto noti sul sito del Ministero dell'Economia.

Ultime Notizie