Come si può comprare casa pagando un terzo del suo prezzo grazie a nuova legge 2022-2023

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Come si può comprare casa pagando un ter

Come comprare casa pagando un terzo prezzo

Chi e a quali condizioni può comprare casa pagandola meno fino ad un terzo del suo prezzo: cosa prevede la nuova legge in vigore

Come si può comprare casa pagando un terzo del suo prezzo grazie a nuova legge 2022-2023? Le leggi in vigore permettono in alcuni casi e a specifiche condizioni di comprare casa a poco prezzo o anche non avendo soldi.

Si tratta di meccanismi specifici che offrono la possibilità anche a chi non può permetterselo di comprare casa e avere un tetto sicuro sotto cui vivere. Tra queste possibilità anche quella di comprare casa ad un terzo del prezzo. Vediamo quando è possibile ricorrere a tale soluzione.

  • Come comprare casa pagando un terzo del prezzo
  • Chi può comprare casa ad un terzo del prezzo secondo nuova legge 


Come comprare casa pagando un terzo del prezzo

Stando a quanto previsto dalle leggi 2022-2023 c’è la possibilità per alcuni soggetti di comprare casa ad un terzo del suo prezzo e si tratta di una possibilità valida solo ed esclusivamente per chi decide di comprare case che si trovano in luoghi specifici e per cui si può o deve usufruire del sismabonus. 

Il sismabonus prevede la possibilità di detrarre dal 75% e fino all’85% del prezzo di vendita di una casa fino a 96mila euro ma solo se sussistono specifiche condizioni.

La prima condizione necessaria da soddisfare per comprare una casa pagandola un terzo del suo valore grazie al sismabonus è quella di avere iniziato i lavori dopo il primo gennaio 2017 e che i permessi per iniziare i relativi lavori siano arrivati successivamente a tale data. 

Precisiamo che per fruire del sismabonus, bisogna demolire e ricostruire l’edificio e i lavori devono essere eseguiti dalla stessa impresa che provvede poi alla vendita della casa.

Chi può comprare casa ad un terzo del prezzo secondo nuova legge 

Può comprare casa ad un terzo del suo valore e usufruire dell’agevolazione del sismabonus solo chi decide di comprare una casa che si trova in un Comune a rischio sismico 1, 2 e 3 e su cui effettuare lavori per ottenere una o due classi antisismiche in più rispetto a quelle che aveva in precedenza e, se si ottiene una classe antisismica, la detrazione fiscale è del 75% per arrivare all’85% se si ottengono due classi antisismiche.
 
La detrazione per comprare casa a prezzo ridotto si applica sul valore di vendita della casa e vale solo se la casa viene demolita e ricostruita e pur se si verifica un aumento o una diminuzione della volumetria, mentre il rogito deve essere fatto entro e non oltre 30 mesi dalla data di fine lavori. 

Il compratore deve quindi poi conservare la seguente documentazione che attesta l’effettivo svolgimento dei lavori e che riporta:

  • tipologia di intervento;
  • zona sismica in cui si trova la casa;
  • aumento di una o di due classi di rischio sismico;
  • data di fine lavori.

Si può usufruire delle detrazioni al 75% o all’85% del valore di vendita della casa o tramite dichiarazione dei redditi, in cinque quote annuali di pari importo, o con cessione del credito, o con sconto in fattura.