Conti corrente zero spese 2020 sempre meno. Ecco quelli che rimangono

di Marianna Quatraro pubblicato il
Conti corrente zero spese 2020 sempre me

Conti corrente zero spese meno quelli rimangono

Sono pochi i conti correnti a zero spese che rimangono e anche quelli disponibili lo sono solo per un periodo di tempo in promozione

Imposta di bollo, imposta sul guadagno, costi per prelievi di contante all’estero: sembra proprio che i conti correnti a zero spese siano una specie in via d’estinzione.

Alcuni conti correnti, infatti, pur prevedendo ancora il canone a zero implicano comunque dei costi e quando si tratta di conti in generale a zero spese spesso si tratta di promozioni che hanno una durata limitata, solitamente un anno, per poi implicare costi. Quali sono i conti correnti a zero spese 2020 che rimangono?

  • Costi correnti zero spese 2020 costi previsti
  • Promozione conto corrente zero spese 2020 Widiba
  • Conto corrente zero spese 2020 Illimity Bank
  • Conto corrente Credit Agricole Easy zero spese 2020
  • Conto Credem Facile promozione zero spese 2020
  • Conto corrente zero spese 2020 Webank

Costi correnti zero spese 2020 costi previsti

Quando si parla di conti correnti a zero spese ormai la gratuità è intesa solo in riferimento al canone annuo che nella quasi totalità dei prodotti è pari a zero. Per il resto, stando a quanto riportano le ultime notizie, se la prerogativa dei conti correnti a zero spese era quella di non prevedere alcuna spesa per nessuna operazione, da bonifici a prelievi o altri pagamenti, oggi la situazione è decisamente cambiata.

E i conti correnti a zero spese del tutto gratuiti sono sempre meno: se, infatti, il canone resta azzerato per diverse offerte di conti correnti, d’altro conto sono previsti costi per:

  • imposta di bollo fissa;
  • imposta sul guadagno derivante da interessi, anche se si tratta di una condizione rara attualmente;
  • commissioni per bonifici in filiale;
  • commissioni per prelievi di contante all’estero.

Promozione conto corrente zero spese 2020 Widiba

Tra i conti correnti conto online a zero spese 2020 c’è il conto Widiba che, però, a zero spese solo per il primo anno di apertura per i nuovi clienti.

Dopo i primi dodici mesi il conto resta gratis per sempre solo se si decide di accreditare lo stipendio, includendo carta di debito, carta di credito, possibilità di pagamento con Google ed Apple Pay, firma digitale e pec.

Trascorso l’anno di promozione, il costo del canone trimestrale è di 5 euro e sono previsti costi anche per prelievi di contanti per importi inferiori ai 100 euro. Bonifici Sepa, deposito titoli ed estratto conto digitale saranno gratuiti.

Conto corrente zero spese 2020 Illimity Bank

Gratis e a zero spese anche il conto corrente di Illimity Bank ma solo per le aperture richieste entro il 15 gennaio. Concluso il primo anno di apertura del conto, bisogna pagare un canone mensile di 8,50 euro ma c’è la possibilità di mantenere il conto per sempre gratuito se si verificano almeno due di queste condizioni: accredito di un’entrata mensile di almeno 750 euro, avere almeno due domiciliazioni, effettuare almeno 300 euro di transazioni mensili tramite carta.

Il conto di Illimity Bank permette poi di prelevare in tutto il mondo gratis importi uguali o superiori a 100 euro con la carta di debito internazionale, in caso contrario sono previsti costi; effettuare ricariche telefoniche, pagare bollettini Mav/Rav ed F24, inviare e ricevere denaro tra titolari di conti correnti Illimity con trasferimento istantaneo.

Conto corrente Credit Agricole Easy zero spese 2020

Credit Agricole offre in promozione il conto corrente zero spese Easy anche dopo la scadenza di fine anno che era stata fissata ma ora prolungata. Terminato il periodo di promozione, il conto Easy di Credit Agricole prevede:

  • pagamento del canone annuo;
  • canone annuo bancomat di 3 euro;
  • estratto conto di 0,85 euro;
  • prelievo ATM altra banca 2,10 euro;
  • bollettini postali di 2 euro più spese postali;
  • RAV 0,77 euro.

Conto Credem Facile promozione zero spese 2020

Anche il conto corrente a zero spese Credem Facile prevede la promozione della gratuità del canone solo per i sei mesi di apertura. Dopo i primi sei mesi il costo del canone è pari a un solo euro se solo se si attivano quattro prodotti a scelta come carta di credito, di debito, Internet Banking o utenze.

Conto corrente zero spese 2020 Webank

Tra i conti correnti zero spese 2020 che rimangono c’è il conto corrente WeBank che non prevede costi di canone, nemmeno per carta di debito e carta di credito, e può essere gestito tramite comandi vocali: basta, infatti, parlare con lo smartphone per effettuare delle operazioni come consultare i movimenti, controllare il proprio saldo. Il canone della carta di debito e di credito, poi, saranno gratuiti. Gratis con questo conto anche il canone della carta prepagata, i pagamenti e le ricariche.