Conti correnti bancari e online: aumenti entrambi da Ottobre. Conti zero spese reali non ci saranno più

Cosa prevedono i conti correnti nel mese di ottobre 2017: offerte e condizioni migliori. Quali sono e quale scegliere in base a banche più sicure

Conti correnti bancari e online: aumenti

Conti correnti zero spese offerte confronto banche


Aprire e gestire un conto corrente costerà di più dal primo ottobre 2017. E il problema è che nessuna sarà risparmiato. Sia che ci si rivolga alle banche fisiche presenti sul territorio e sia quelle online, tradizionalmente più convenienti, i ritocchi all'insù coinvolgeranno tutti e la maggior parte delle voci di spesa. Insomma, l'epoca dei conti correnti a costo zero sembra destinata a sparire già dal mese di ottobre 2017. Se qualche proposta rimarrà attiva, sarà cancellata nell'arco di poche settimane. Questa è la tendenza registrata nel contesto di un percorso comunque già avviato da tempo.

I conti correnti a zero spese, soprattutto online, sono quelli che sono sempre stati più richiesti, considerando che, come del resto esplicitano, a differenza dei conti tradizionali non prevedono alcuna spesa di apertura e gestione. E la quasi totalità di conti correnti a zero spese sono quelli online perché abbattono i costi anche lavorativi di persone cui ci si rivolge per operazioni allo sportello. Sono diverse le offerte che entreranno in vigore nel mese di ottobre 2017 di conti correnti zero spese, proposti dai diversi istituti anche per soddisfare le esigenze sempre più disparate dei clienti. Ma al momento della scelta del conto corrente, sarebbe bene valutare l’affidabilità della banca cui ci si rivolge alla luce delle ultime notizie che quest’anno l’hanno fatta da padrone nel nostro Paese e relative alle difficoltà di alcuni istituti bancari.

Le banche più sicure: aggiornamenti

Stando a quanto riportano le ultime notizie, le banche che possono essere considerate al momento le più sicure sono:

  1. Mediolanum
  2. Banco Popolare
  3. Bper
  4. Credem
  5. Intesa Sanpaolo
  6. Credito Valtellinese
  7. Carige
  8. Mediobanca
  9. Banca Sella Holding
  10. Bpm

Conti correnti zero spese e migliori offerte attualmente disponibili

I conti correnti zero spese, soprattutto alla luce delle ultime notizie sugli aumenti in vista per i conti correnti tradizionali, continuano ad essere la scelta più conveniente per chi ha intenzione di aprire un conto corrente. Tuttavia, anche nonostante continuino ad essere più convenienti anche i conti correnti online sono stati soggetti a recenti rincari e rispetto al 2013, stando a quanto riportano le ultime notizie, si pagano mediamente 24 euro in più. Il conto corrente a zero spese, dal canto suo, è un conto che non prevede, appunto, alcuna spesa di gestione, canone e spese fisse e permette di effettuare, sempre gratuitamente, prelievi e versamenti e non prevede nemmeno il pagamento dell'imposta di bollo, solitamente a carico della banca.

  1. Tra le offerte di conti correnti si registrano quelli di
  2. Bnl con costo medio di 151,95 euro
  3. Credem con costo medio di 138,64 euro
  4. Crédit Agricole Cariparma con costo medio di 175,15 euro
  5. Ubi con costo medio di 92,10 euro
  6. Unicredit con costo medio di 169,35 euro
  7. Intesa Sanpaolo con costo medio di 187,80 euro
  8. Mps con costo medio di 131,90 euro
  9. Banco Bpm con costo medio di 113,26 euro
  10. Carige con costo medio di 158,86 euro
  11. Poste Italiane con costo medio di 85,15 euro