Conti correnti offerte Marzo-Aprile 2017 migliori e banche più sicure e affidabili a meno rischio fallimento

Le offerte di conti correnti degli istituti di credito operanti in Italia sono calibrate sulla base di alcuni parametri ben precisi.

Conti correnti offerte Marzo-Aprile 2017

Banche, conti correnti migliori 2017

Quali sono i conti correnti migliori per rendimento ovvero più convenienti in questi ultimi giorni di marzo 2017, ricordando che saranno in vigore anche nei primi 10 giorni del prossimo mese di aprile 2017? Quali sono le proposte dei vari Bnl, Credem, Cariparma, Ubi, Unicredit, Intesa Sanpaolo, Mps, Banco Bpm, Carige, Poste Italiane? Anche nel caso dei conti correnti, le offerte degli istituti di credito operanti in Italia sono calibrate sulla base di alcuni parametri ben precisi, come il saldo medio, l'eventuale richiesta di fido, l'intensità e il canale dell'utilizzo, l'accredito dello stipendio e l'età. Il tutto con un'attenzione supplementare da parte dei clienti, considerano che siamo in un'epoca di confronto banche più sicure e affidabili e quelle a rischio fallimento, di bail-in e di tentativi di fusione, come quello recente che coinvolge Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca.

  1. In novo di Bnl: costo medio di 66,95 euro con operatività bassa, 106,95 media, 113,55 alta
  2. Comodo di Credem: costo medio di 92,49 euro con operatività bassa, 138,64 media, 144,06 alta
  3. Famiglia di Cariparma: costo medio di 136,8 euro con operatività bassa, 166,15 media, 174,15 alta
  4. Qubì di Ubi: costo medio di 47 euro con operatività bassa, 86,1 media, 102 alta
  5. My Genius di Unicredit: costo medio di 109,81 euro con operatività bassa, 169,35 media, 179,95 alta
  6. Xme di Intesa Sanpaolo: costo medio di 112,8 euro con operatività bassa, 187,8 media, 188,8 alta
  7. Italiano per noi di Mps: costo medio di 112,1 euro con operatività bassa, 131,9 media, 120,5 alta
  8. Premiaconto di Banco Bpm: costo medio di 96 euro con operatività bassa, 119,26 media, 92,56 alta
  9. Solo Tuo di Carige: costo medio di 94,75 euro con operatività bassa, 158,86 media, 165,61 alta
  10. Banco Posta di Poste Italiane: costo medio di 25,05 euro con operatività bassa, 85,15 media, 86,15 alta

Banche più sicure e affidabili a meno rischio fallimento

In questo contesto è ancora al centro dell'attenzione l'elenco delle banche a rischio stilato dall'Ufficio Studi di Mediobanca sulla base del cosiddetto Texas ratio, l'indice che misura il rapporto tra sofferenze e patrimonio. Ce ne sono più di cento italiane e i primi posti sono occupati da Banca di Teramo di Credito Cooperativo, Cassa di Risparmio di Cesena, Unipol Banca, Banca Atestina di Credito Cooperativo, Banca di Pistoia - Credito Cooperativo, Credito Salernitano - Banca Popolare della Provincia di Salerno, Banca Monte dei Paschi di Siena, Banca di Credito Cooperativo "Sen. Pietro Grammatico" - Paceco, Cassa Rurale Valli di Primiero e Vanoi, Cassa Rurale della Valle dei Laghi, Cassa di Risparmio di San Miniato, Cassa Rurale Mori-Brentonico-Val di Gresta, Veneto Banca, Cassa Rurale di Rovereto, Banca Carim - Cassa di Risparmio di Rimini, Banca di Credito Cooperativo di Castel Goffredo, Banca per lo Sviluppo della Cooperazione di Credito, Bancasciano Credito Cooperativo, Banco Popolare, Banca Popolare di Vicenza, Banca di Credito Cooperativo del Veneziano, Banca di Credito Cooperativo di Recanati e Colmurano, Banca del Fucino, Banca di Filottrano - Credito Cooperativo di Filottrano e di Camerano.