Controllo conti correnti Fisco 2019: liquidità degli italiani supera 1500 miliardi di euro

di Marianna Quatraro pubblicato il

Sono oltre 1.500 i miliardi di euro che gli italiani hanno sui conti correnti: si investe poco ma qualcosa potrebbe cambiare

Controllo conti correnti Fisco 2019: liq

Controllo conti correnti liquidita italiani somme

Le ultime notizie confermano che alla fine del mese di marzo la liquidità depositata dagli italiani sui propri conti correnti ha superato i 1500 miliardi, almeno stando a quanto emerge dai controlli effettuati. Vediamo, nel dettagli, quali sono i risultati dei monitoraggi 2019 fatti sui conti correnti degli italiani.

Conti correnti: liquidità degli italiani

Stando a quanto riportano le ultime notizie, alla fine del primo trimestre 2019, sui conti correnti degli italiani sono risultati 1.504,76 miliardi di euro, in crescita del 3% rispetto allo stesso mese dello scorso anno ma si tratta di una liquidità che, però, non viene investita in modo da rendere e si tratta di una situazione che dimostra come gli italiani non abbiano ancora fiducia nell’andamento dell’economia e del sistema in generale.

Spesso, infatti, si decide di tenere soldi liquidi da parte in previsione di una necessità, il classico ‘non si sa mai’, che non porta ad alcun tipo di vincolo dei propri soldi, in modo da averli sempre a disposizione se servono. Ma non si tratta sempre di una scelta ottimale, soprattutto da un punto di vista di rendimenti.

Investire in prodotti finanziari in Italia, rispetto ad altri Paesi europei, è poco diffuso: basti pensare che da recenti emersi riportati da una recente indagine di Invesco gli investitori italiani hanno un orizzonte di investimento medio di 4,9 anni, gli inglesi 6,1, i francesi 6,9 anni, i tedeschi 7,1 e gli olandesi arrivano addirittura a 10,2, forse per il boom dei fondi pensione degli ultimi vent’anni.

Eppure vi sono una serie di prodotti che, soprattutto nel lungo termine, garantiscono rendimenti e guadagni buoni, per cui lasciare i soldi in liquidità senza approfittare di ricavarne qualcosa non risulta molto conveniente. Ma qualcosa potrebbe cambiare con l’avvento della cosiddetta Superanagrafe, nuovo sistema di controllo dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza sui conti correnti delle persone fisiche.

Soldi su conti correnti e nuovi controlli: cosa cambia

La superanagrafe, stando a quanto riportano le ultime notizie, nascerebbe con il compito preciso di scovare movimenti sospetti sui conti correnti degli italiani, con l’obiettivo, ancora una volta, di combattere l’evasione fiscale e portare gradualmente ad una conseguente riduzione delle tasse, dando, quindi, maggiore spinta ai consumi e al rilancio dell’economia in generale.

Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":