Guadagnare il 2% di tasso interesse all'anno. Nuovo investimento 2020 alternativo a conti deposito

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Guadagnare il 2% di tasso interesse all'

Guadagnare il 2% di tasso interesse

Se i conti deposito non sono convenienti come una volta, i conti correnti non lo sono mai stati. Una alternativa arriva dalla startup Oval con il tasso fisso al 2%.

Alla ricerca delle migliori soluzioni di investimento perché le opzioni più comuni sono adesso ai minimi storici. Pensiamo per esempio ai conti deposito che fino a pochi anni fa era considerati la strada migliori per guadagni sicuri e con pochissimo rischio.

Come testimoniano adesso le principali offerte dei depositi vincolati - CheBanca!, Conto Facto, Contoincreval (Credito Valtellinese), Conto SuIBL, Conto Widiba (Mps), Conto Arancio (Ing Direct), Conto Esagon (Credito Fondiario), Depositi Banca Privata Leasing, IoScelgo (Banca Santander), Rendimax (Banca Ifis), SìConto (Banca Sistema), Websella - il solo raggiungimento dell'1% (lordo) è praticamente un miraggio e per conquistare il decimale che più si avvicina viene richiesto di vincolare le somme per almeno un anno perché poi terminato la promozione iniziale per intercettare nuovi clienti, i già bassi tassi di interesse diventano bassissimi.

Ma qualcosa sta cambiando come vedremo in questo articolo. Analizziamo

  • Nuovo investimento 2020 per guadagnare il 2% di tasso interesse
  • Conti deposito e non solo, le alternative

Nuovo investimento 2020 per guadagnare il 2% di tasso interesse

Se i conti deposito non sono convenienti come una volta, i conti correnti non lo sono mai stati. In questo contesto, come viene fatto notare, l'incertezza spinge all'avversione al rischio.

Basta leggere il più recente bollettino dell'Associazione bancaria italiana per farsi un'idea: il deposito di contante ha raggiunto i 1.577 miliardi di euro. Eppure secondo gli esperti l'emergenza è finita e la tendenza è alla crescita, nonostante non si possa escludere ci siano istituti di credito ancora deboli.

Una prima alternativa arriva dalla startup Oval che propone il tasso fisso al 2% sulle somme vincolate per un anno. Guidata da Benedetta Arese Lucini e con Intesa Sanpaolo tra gli azionisti, anche in questo caso il rendimento promesso è da considerare lordo.

Oltre a consentire la scelta di scadenze differenti e offrire rendimenti più alti di altri strumenti, permette l'accesso con un importo minimo di 100 euro. Ma è l'innovazione a rappresentare la marcia in più perché il funzionamento è via app attraverso un salvadanaio digitale.

Conti deposito e non solo, le alternative

Oval scommette quindi sul prodotto TassoFisso come alternativa alla convenienza o no dei conti deposito. Il rendimento fisso del 2% lordo sulle somme non rappresenta e né vuole essere una grande fonte di guadagno. Ma è comunque una quota maggiore rispetto alle attuali proposte del mercato.

Sul versante della sicurezza c'è un dettaglio da tener presente. Oval è una società che fa riferimento al diritto inglese. Di conseguenza la copertura dai rischi è affidata al Financial services compensation scheme (Fscs) ovvero il fondo inglese che garantisce fino a 85.000 sterline (circa 100.000 euro al cambio attuale) in caso di fallimento.

La proposta del tasso fisso al 2% è attiva fino al primo marzo 2020, ma ricordiamo che già in passato la start-up italo-inglese aveva lanciato la stessa promozione a tempo limitato.