Come funziona sospensione rate mutui 2020 per coronavirus. Nuove regole

di Marianna Quatraro pubblicato il
Come funziona sospensione rate mutui 202

Come funziona sospensione rate mutui coronavirus regole

Come fare richiesta di sospensione rate mutuo prima casa 2020 da lavoratori dipendenti e autonomi per Decreto Cura Italia

Il decreto Cura Italia varato dal governo Conte per far fronte all’emergenza coronavirus prevede, tra le altre misure per le famiglie, anche la possibilità di sospensione del pagamento delle rate del mutuo, misura valida per tutti i lavoratori, sia dipendenti e sia lavoratori autonomi. Vediamo quali sono le nuove regole da rispettare per la richiesta della sospensione del pagamento delle rate del mutuo 2020.

Come funziona sospensione rate mutui 2020 per coronavirus a chi spetta

La forte iniezione di liquidità decisa dal governo Conte in un periodo critico di forte emergenza sanitaria dovuto alla diffusione del coronavirus prevede anche la possibilità di sospensione del pagamento delle rate dei mutui per un periodo di:

  • 18 mesi per lavoratori dipendenti;
  • 9 mesi per lavoratori autonomi (grazie al il potenziamento del Fondo di garanzia e del Fondo solidarietà mutui prima casa, il cosiddetto Fondo Gasparrini).

La sospensione del pagamento delle rate dei mutui 2020 vale esclusivamente per i mutui prima casa. In particolare, stando a quanto stabilito dal nuovo Decreto Cura Italia, famiglie e soggetti che hanno un mutuo prima casa possono richiedere la sospensione del mutuo per un periodo massimo di 18 mesi.

Per il ritardo dei pagamenti non saranno previsti calcoli degli interessi perché sarà il Fondo di solidarietà a provvedere al pagamento degli interessi compensativi nella misura pari al 50% degli interessi maturati sul debito residuo durante il periodo di sospensione.

Possono richiedere la sospensione delle rate del mutuo prima casa 2020 le seguenti categorie di persone:
lavoratori dipendenti che si trovano in condizioni di difficoltà economica a causa di cessazione del rapporto di lavoro o sospensione o riduzione dell’orario di lavoro;
lavoratori autonomi e i liberi professionisti che ha hanno registrato una riduzione del proprio fatturato superiore al 33% rispetto al fatturato dell’ultimo trimestre 2019, in seguito alla chiusura o alla riduzione del lavoro dovuta all’emergenza coronavirus.

Sospensione rate mutui 2020 per coronavirus come fare domanda

Lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi che hanno intenzione di chiedere una sospensione del pagamento delle rate del mutuo 2020 (ribadiamo misura valida solo per mutuo prima casa) devono presentare domanda alla stessa banca presso cui hanno il mutuo acceso, compilando l’apposito modulo ufficiale disponibile sul sito Consap SPA e allegando la documentazione necessaria che attesta i requisiti per la richiesta della sospensione.

Una volta presentata richiesta di sospensione delle rate del mutuo, la banca invia la stessa richiesta alla Consap, che a sua volta provvede ad effettuare tutte le verifiche e, in caso di esito positivo, autorizza la sospensione entro 15 giorni lavorativi.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sulle pensioni per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie