Mutui a tasso variabile offerte Dicembre 2018 a confronto. Ecco i migliori

Andamento dei mutui oggi, differenza tra tasso variabile e tasso fisso e migliori offerte di mutui a tasso variabile attualmente disponibili. Cosa prevedono

Mutui a tasso variabile offerte Dicembre

Mutui tasso variabile migliori Dicembre confronto


Diminuiscono le richieste di surroga mutuo ma sono in salite le richieste di nuovi mutui per l'acquisto di nuovi immobili, segno che l'investimento sul mattone continua ad essere il principale prodotto di investimento per gli italiani. E le previsioni per il futuro, nonostante l'attesa di un rialzo dei tassi, al momento sembrano decisamente positivi e non preoccupare per nulla gli esperti. Anzi. Stando alle ultime notizie, infatti, dovrebbero continuare a calare le richieste di surroga mutuo, da una parte, mentre, dall'altra, dovrebbero continuare ad andare decisamente bene le richieste di nuovi mutui.

Mutui: differenza tra tasso variabile e tasso fisso

E come ogni discorso incentrato sui mutui è bene spiegare la differenza tra mutui a tasso fisso e mutui a tasso variabile anche per capirne la convenienza attuale. Il mutuo a tasso fisso è legato all'indice Irs e garantisce ai chi decide di accenderlo di dormire sonni tranquilli perché prevede condizioni di stipula immutabili nel tempo e ciò significa che anche la rata di pagamento mensile non subirà mai alcun cambiamento nonostante le eventuali oscillazioni di mercato. Tuttavia, il valore della rata mensile di un mutuo a tasso fisso è al momento più alta di quella legata al mutuo al tasso variabile.

Il tasso variabile è, invece, legato all’andamento dell’indice Euribor, è più conveniente perchè prevede rate meno esose rispetto a quelle previste dal tasso fisso ma nel tempo potrebbe essere soggetto a oscillazioni di mercato e portare ad un improvviso rialzo delle rate mensili da pagare.

Mutui tasso variabile: le migliori offerte di dicembre 2018

Considerando la grande richiesta di mutui a tasso variabile e l’aumento, come detto a inizio pezzo della richiesta di mutui, le banche propongono prodotti sempre diversi per soddisfare le esigenze e le richieste di chi ha intenzione di accendere un mutuo. Quali sono le migliori offerte di mutuo a tasso variabile per questo mese di dicembre 2018?

Stando alle ultime notizie, tra le migliori offerte di mutui a tasso variabile disponibili per questo mese spicca quella di Mutuo Domus Variabile di Intesa Sanpaolo, che prevede la possibilità di finanziare fino al 95% del valore dell'immobile, offre la possibilità di definire un mutuo personalizzato e prevede l’applicazione di un tasso variabile calcolato mensilmente sommando al parametro Euribor 1 mese (rilevato il penultimo giorno lavorativo bancario antecedente la decorrenza di ciascuna rata) uno spread diversificato in relazione al rapporto tra l'importo del mutuo e il minore fra il prezzo di acquisto e il valore di perizia dell'immobile cauzionale (LTV - Loan to Value). Non è prevista alcuna penale per l'eventuale estinzione anticipata parziale e/o totale e, inoltre, la banca offre tasso in promozione rispetto alle condizioni economiche riportate nel Foglio Informativo e valide per il mese in corso.

A seguire troviamo l’offerta di Mutuo Arancio Variabile di Ing Direct che può essere richiesto esclusivamente online da chi è residente in Italia da almeno tre anni, prevede un'assicurazione casa gratis, un importo finanziabile minimo di 50mila euro e massimo corrispondente all080% del valore immobile e comunque non oltre 2.000.000 euro. La durata di rimborso mutuo è compresa tra i 10 e i 30 anni. Prevede, inoltre, spese di istruttoria di 500 euro e spese di perizia di 250.

Tra le migliori offerte di questo mese di dicembre c'è anche Mutuo Variabile di Bnl, che si può richiedere online, prevede un'ampia offerta di polizze facoltative, ha una durata compresa tra 10 e 30 anni e prevede un importo minimo finanziabile di 50mila euro e un importo massimo finanziabile pari all'90% del valore dell'immobile e il tasso è determinato in base all’Euribor a 1 mese, maggiorato dallo spread. Non è, infine, prevista alcuna penale in caso di estinzione anticipata.