Truffe, boom per quelle su carte di credito, +49% rispetto anno scorso

Sono in costante aumento i giovani truffati, forse per l'eccessiva leggerezza con cui utilizzato i canali digitali e inseriscono informazioni personali.

Truffe, boom per quelle su carte di cred

Come difendersi dalle truffe


Migliorano i sistema di sicurezza, si moltiplicano le campagne di alfabetizzazione informatica eppure le truffe informatiche non solo aumentato, ma riescono a fare centro sempre più spesso. E andando a sfogliare i tanti numeri del rapporto dettagliato stilato dall'Osservatorio Crif-Mister Credit si scopre come nessuno è immune: donne, uomini e under 30. Per tutti le percentuali sono in aumento. E lo sono fino al tal punto che lo scorso anno sono state scoperte oltre 26.600 frodi sul credito in Italia. Il giro d'affari non può che essere da capogiro: 153 milioni di euro. E c'è soprattutto una percentuale che lascia interdetti: l'aumento del 49% delle truffe sulle carte di credito rispetto ai 12 mesi precedenti.

Chi e perché viene truffati

Ci sono poi tre dati di particolare interesse nello studio dell'Osservatorio Crif-Mister Credit. Il primo è che la la regione con il maggior numero di truffe di questo tipo è la Sicilia. Alle sue spalle per una incollatura c'è la Campania. La seconda è che la somma media prelevata è stata di 5.700 euro. Si tratta dunque di importi contenuti e non è un caso (terzo dato) che sono in costante aumento i giovani truffati, forse per l'eccessiva leggerezza con cui utilizzato i canali digitali e inseriscono informazioni personali.

Come difendersi dalle truffe sulle carte di credito

Ma anche se i truffatori inventano sempre nuove tecniche per rubare dati o denaro, bastano poche accortezze per più che dimezzare i rischi. Ad esempio fare attenzione alle mail di phishing, non aprire allegati e non cliccare su link se non si è completamenti sicuri dl contenuto. E attenzione a non farsi rubare l'identità, primo passaggio sfruttato dai truffatori: per proteggerla dai furti è importante fornire i dati solo a società affidabili, utilizzare password forti e doppie autenticazioni, aggiornare programmi e sistemi operativi, fare attenzione alle informazioni condivise online e controllare con buona frequenza gli estratti conto.

E quando si opera in Rete, acquistare solo su negozi conosciuti, sicuri e affidabili, controllare di essere su una connessione sicura prima di inserire i dati, non inviare via mail il numero della carta di credito. E se lo smartphone è il compagno inseparabile, non va mai dimenticato che contiene molte informazioni personali. Di conseguenza è importante proteggerlo. Oltre ad aggiornare sempre sistema e applicazioni, è preferibile attivare la doppia autenticazione quando disponibile, usare codici di sblocco e app che permettono il blocco dei dati e la geolocalizzazione in caso di furto o smarrimento. E anche quando si decide dove andare in vacanza, diffidare di offerte a prezzi troppo vantaggiosi e fare riferimento solo a siti affidabili.

Ultime Notizie