Amazon e le false recensioni, un sistema perfetto. Ecco quanto le pagano

Che la variabile dei recensori sia preziosa è diventato chiaro a tutti, fino al punto che c'è chi ipotizza l'esistenza di un vero e proprio mercato.

Amazon e le false recensioni, un sistema

Quanto costano le (false) recensioni

Siamo arrivati a un punto in cui fare gli acquisti su Amazon non è poi così scontato. O meglio, lo è dal punto di vista operativo: scelta, acquisto e pagamento. Tuttavia, nella scelta di un prodotto che non conosciamo fino in fondo o comunque che richiede un certo impegno di spesa, quante volte ci siamo affidati alla lettura delle recensioni dei clienti che hanno acquistato lo stesso prodotto prima di noi. Ebbene, si tratta di una figura preziosa, al pari di quella del venditore e dell'acquirente. Fino a che punto le valutazioni sono affidabili? La domanda è inevitabile alla luce di tanti scandali sulle false recensioni che, a dirla tutta, hanno piuttosto riguardato altre piattaforme di ecommerce. Amazon sta anche cercando di risolvere il problema con la dicitura sulla verifica dell'acquisto, ma evidentemente la questione è ancora sotto osservazione.

Quanto costano le (false) recensioni

Che la variabile dei recensori sia preziosa è diventato chiaro a tutti, fino al punto che c'è chi ipotizza l'esistenza di un vero e proprio mercato. Come si legge in BuzzFeed, ad esempio, secondo cui alcuni venditori sono disposti a pagare gli utenti che hanno acquistato il prodotto affinché la recensioni sia positiva sia in termini di stelle che di descrizione. In questo modo la possibilità che qualcun altro si affidi a lui per gli acquisti è più concreta. E il fenomeno sarebbe diventato più pronunciando proprio da quando Amazon ha deciso di aprire ai venditori terzi. Già, ma quanto sono disposti a pagare? A quanto pare dai 3 ai 5 dollari e perfino con la possibilità che l'utente recensisca il prodotto senza neanche aprirlo, ma restituendo al venditore. Il tutto avverebbe all'oscuro della stesa Amazon. Di più: numeri alla mano, secondo BuzzFeed, le recensioni fake su Amazon sarebbero circa cinque milioni di unità.

Ma Amazon frutta un bel po' di soldi

Ci sono quattro dati da tenere in considerazione quando si parla del rapporto tra Amazon e le imprese italiane. In prima battuta più di un terzo delle migliaia di aziende nazionali che vendono su Amazon Marketplace esportano verso clienti in tutto il mondo. Quindi oltre 10.000 aziende italiane stanno vendendo su Amazon Marketplace. Ecco poi che le piccole e medie imprese italiane che vendono all'estero su Amazon Marketplace hanno superato i 350 milioni di export nel 2017. Infine, le aziende italiane che vendono su Amazon Marketplace hanno generato più di 10.000 posti di lavoro. Ecco, questi numeri forniti da Amazon dann l'idea del grande successo per l'export delle imprese italiane.

I numeri raccontano allora che le aziende italiane che vendono su Amazon Marketplace hanno generato business per oltre 350 milioni di euro. L'analisi è stata realizzata dalla società di consulenza economica Keystone Strategy, mettendo in luce che le aziende indipendenti italiane che vendono su Amazon hanno generato più di 10.000 posti di lavoro per supportare la propria crescita sul Marketplace, distribuite in maniera piuttosto omogenea: oltre 3.000 posti nel Nord Ovest e nel Sud, 2.000 nel Centro, 1.000 nel Nord Est e 900 nelle isole.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il
Ultime Notizie