Elezioni Comunali 2017: ballottaggi sondaggi aggiornati clandestini interni partiti Padova, Parma, Verona, Genova

Tra le sfide più interessanti c'è senza dubbio quella di Genova, dove la partita del ballottaggio si gioca fino all'ultima scheda.

Elezioni Comunali 2017: ballottaggi sond

Elezioni Comunali: sondaggi clandestini ballottaggi 2017


Domenica di ballottaggi quella del 15 giugno 2017 per decine e decine di capoluoghi italiani, tra cui quelli regione Genova, L'Aquila e Catanzaro e quelli di provincia di Parma, Verona, Padova, Piacenza, Alessandria, Asti, Belluno Como, Cuneo, Frosinone, Gorizia, La Spezia, Lecce, Lodi, Lucca, Monza, Oristano, Pistoia, Rieti, Taranto, Trapani. Gli elettori dovranno scegliere i rispettivi primi cittadini visto che al primo turno nessuno tra gli sfidanti ha raggiunto la metà più uno dei voti espressi. Si tratta di un nuovo test per i vari Movimento 5 Stelle, Forza Italia, Partito Democratico e Lega alla continua ricerca di consenso.

Elezioni Comunali 2017: ballottaggi sondaggi aggiornati clandestini interni

Tra le sfide più interessanti c'è senza dubbio quella di Genova. Al primo turno Marco Bucci per il centrodestra ha ottenuto il 38,8%, contro il 33,39% di Gianni Crivello, assessore comunale uscente, per il centrosinistra. La sfida è apertissima e si giocherà scheda per scheda. Saranno decisivi gli elettori che al primo turno hanno scelto Luca Pirondini del Movimento 5 Stelle; Marika Cassimati della lista Cassimatis; Paolo Putti della lista Chiamami Genova; Cinzia Ronzitti del Partito comunista dei lavoratori; Stefano Arrighi del Popolo della Famiglia; Marco Mori di Riscossa Italia; Arcangelo Merella di Ge9si Siamogenova.

A Padova il favorito è Massimo Bitonci, espressione di Movimento del Buonsenso, Forza Italia, Veneto Libertà, Prima Padova, Fratelli d'Italia-An, Bitonci Sindaco, Lega Nord e Direzione Italia, che al primo turno ha incassato il 40,2% dei suffragi. Se la vedrà con Sergio Giordani, appoggiato da Partito democratico, Padova è, Giordani sindaco, Area Civica, Padova Bene Comune, Socialisti europei-La Sinistra per Giordani, e il suo 29,2% dei consensi. Anche in questo caso sarà decisivo il riposizonamento di Simone Borile del Movimento 5 Stelle; Arturo Lorenzoni, in corsa con Arturo Lorenzoni sindaco e Coalizione Civica; Rocco Bordin con la lista La Padova libera; Luigi Sposato, candidato di Lista Osa e Popolo per la famiglia; Maurizio Meridi di Casa Pound

A Parma la corsa per la fascia tricolore è tra Federico Pizzarotti, sindacato uscente, con la lista Effetto Parma, che ha la primo turno ha ottenuto il 34,78%% delle preferenze espresse, e Paolo Scarpa sostenuto da Partito Democratico, Parma Unita Centristi, Parma protagonista, con il 32,73%. Tutti da piazzare i voti di Laura Cavandoli appoggiata da Lega Nord, Fratelli d'Italia-Alleanza Nazionale, Forza Italia, Insieme per il futuro; Daniele Ghirarduzzi del Movimento 5 Stelle; Ettore Manno, espressione di Partito Comunista Italiano, Rifondazione Comunista; Laura Bergamini del Partito Comunista; Emanuele Bacchieri della lista Casa Pound; Pia Russo con la lista La Nuova Voce di Parma; Filippo Greci di SiAmo Parma; Luigi Alfieri di Alfieri per Parma

A Verona ballottaggio tra Federico Sboarina, candidato unico di Battiti-Verona Domani, Verona più Sicura, Fratelli d'Italia-Alleanza nazionale, Pensionati, Forza Italia, Lega Nord e Indipendenza Noi Veneto, e Patrizia Bisinella, appoggiata da Fare!, Ama Verona, Csu Union Veneta-Movimento Nuova Repubblica, Verona si muove, Pensionati Veneti, Lista Tosi, La Voce della Gente, rispettivamente al 29,26% e 23,54%. La sfida è apertissima e le preferenze di chi al primo turno ha scelto Orietta Salemi, espressione di Partito Democratico, Eppur si Muove, Verona Civica; Alessandro Gennari del Movimento 5 Stelle; Michele Bertucco di Sinistra in Comune e Verona in Comune; Roberto Bussinello di Casa Pound; Filippo Grigolini sostenuto dalla lista Popolo della Famiglia; Michele Croce di Verona Pulita; Marco Giorlo di Tutto Cambia, saranno cruciali.

Ultime Notizie