Sistri sospeso ma contributo è da pagare lo stesso entro 30 Novembre.Le novità in Gazzetta ufficiale

Sistri da pagare entro il 30 novembre


Il Sistri, il sistema di tracciabilità dei rifiuti, è stato sospeso ma si dovrà pagare ugualmente. Un nuovo decreto del Ministero dell’ambiente ha, infatti, modificato alcune norme, confermano che il contributo per quest’anno dovrà essere pagato entro il 30 novembre.

Il nuovo provvedimento dispone, dunque, che il contributo per l'anno 2012 dovuto dalle imprese per il Sistri debba essere pagato entro il 30 novembre 2012. Il Decreto Crescita all'articolo 52 stabilisce che sono sospesi gli effetti del contratto stipulato tra il Ministero dell'Ambiente e la SELEX-SE.MA, fino al nuovo termine per l'entrata in operatività del Sistema SISTRI che sarà fissato con decreto del Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare.

È quindi sospeso il pagamento dei contributi per il 2012 da parte delle imprese. Ricordiamo che il Sistri è stato sospeso al fine di consentire la prosecuzione delle attività necessarie per la verifica del funzionamento del sistema.

Ricordiamo, inoltre, che sono obbligati all’iscrizione al Sistri i centri di raccolta comunali o intercomunali disciplinati dal decreto del Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare 8 aprile 2008, localizzati nel territorio della Regione Campania.

Gli Enti titolari dell’autorizzazione di impianti pubblici di trattamento di rifiuti possono, in attesa della voltura dell’autorizzazione, delegare l’iscrizione e le procedure Sistri a terzi soggetti in possesso dei requisiti soggettivi richiesti dalla legge per la gestione impianti in conto terzi, ai quali è affidata la gestione dell’impianto, dandone comunicazione al Sistri.

 

Ti è piaciuto questo articolo?





Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il