Conti corrente Arancio blocco continua. Ing Direct rischi e situazione aggiornata

In attesa del ritorno all'operatività completa e sulla possibilità di acquisire nuovi clienti, è innegabile la preoccupazione tra i dipendenti italiani.

Conti corrente Arancio blocco continua.

Conti correnti Arancio 2019 ancora bloccati

Si fa sempre più preoccupante la situazione dalle parti di Ing Direct e dei suoi correntisti. Perché alcune volte il silenzio pesa più di mille parole e l'incertezza che regna nell'istituto di credito presente anche in Italia è lampante. I motivi di preoccupazioni sono molteplici. Innanzitutto continuano a manifestarsi difficoltà nell'apertura di nuovi conti correnti e le ragioni vanno ricercate nell'imperfezione dei sistemi antiriciclaggio messi in atto dalla banca olandese.

In seconda battuta si rileva che anche tra gli attuali correntisti c'è chi lamenta difficoltà nell'operatività. Infine, ma non di minore importanza, per il personale italiano che lavora in Ing Direct le prospettive sono poco limpide per il timore di licenziamenti.

Conti correnti Arancio 2019 ancora bloccati

La mancata apertura di nuovi conti correnti, sintetizzata da Ing Direct in pochissime righe in cui conferma l'impossibilità di acquisire nuovi clienti, è il risultato delle contestazioni mosse dalla Banca d'Italia proprio alla succursale italiana di Ing Bank sulla non adeguatezza dei sistemi antiriciclaggio. Si è mossa anche la procura di Milano che ha aperto un fascicolo sul quale vige il più stretto riserbo. Di certo c'è che le indagine di Bankitalia si riferiscono alla fascia di tempo tra ottobre e gennaio e che non sono interessati i conti già attivi.

Nel frattempo l'istituto di credito ha contattato tutti i clienti affinché provvedessero all'aggiornamento dei dati personali proprio in virtù dell'entrata in vigore delle nuove normative antiriciclaggio.

Il tutto mentre comunque prosegue l'attività di promozione delle caratteristiche del conto corrente Arancio 2019, dai pagamenti online gratuiti e illimitati alla ricezione delle notifiche gratuite in tempo reale, dalla carta di debito contactless e carta prepagata virtuale a zero canone all'utilizzo della carta di debito in Italia e all'estero anche in modalità contactless e per acquisti online, dai bonifici online fino a 50.000 euro gratuiti e illimitati al pagamento bollettini postali anche dall'app con una foto, dai prelievi di contante con carta di debito da tutti gli sportelli bancari d'Italia e d'Europa a 0,75 euro alla personalizzazione dei limiti di spesa.

Fino ad arrivare alla disponibile di un'app gratuita per iOS e Android e alla possibilità di accedere con l'impronta digitale al conto o con il riconoscimento del volto all'app.

Incertezza sul futuro dei lavoratori

In attesa del ritorno all'operatività completa e sulla possibilità di acquisire nuovi clienti, è innegabile la preoccupazione che serpeggia tra i dipendenti della succursale italiane di Ing Direct. E lo sono anche le organizzazioni sindacali che per la prima volta hanno sentito pronunciare le parole ridimensionamento ed esuberi. Il tutto mentre il numero uno italiano prova a gettare acqua sul fuoco e si avvia alla conclusione l'operazione di cessione del ramo d'azienda Ing Lease a Goldman Sachs e Finanziaria Internazionale con conseguente ricollocamento dei 22 lavoratori di Ing Lease all'interno di Ing Bank.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il