Conto deposito Fineco opinioni e commenti. Conviene o no e se è sicuro. Giudizi 2020

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Conto deposito Fineco opinioni e comment

Commenti e opinioni conto deposito Fineco

Sono due gli indicatori che ci aiutano a capire prima di altri se Fineco e il suoi prodotti, tra cui il conto deposito è un istituto rischioso o affidabile.

C'è anche il conto deposito Fineco tra le opzioni a disposizione dei risparmiatori italiani. Si tratta di una delle possibilità che da molto tempo è al centro dell'attenzione perché gli indicatori sull'istituto di credito sono positivi e allo stesso tempo le condizioni proposte sono ritenute tra le più interessanti.

Ma cosa ne pensano i clienti? Il web mette a disposizione numerosi strumenti per esprimere la propria opinione, anche se spesso e volentieri è più facile farsi sentire per commenti negativi anziché positivi, soprattutto quando ci sono di mezzo le banche.

Al di là delle condizioni contrattuali, ad avere un peso nelle valutazioni sono anche il servizio clienti, l'assistenza, la puntualità nelle risposte, l'efficienza dei canali web di comunicazione.

  • Commenti e opinioni conto deposito Fineco
  • Conto deposito Fineco: conviene ed è sicuro o no

Commenti e opinioni conto deposito Fineco

A fornire un primo utile orientamento sui commenti e le opinioni dei clienti sul conto deposito Fineco ci pensa il portale Truspilot che raccoglie i giudizi degli utenti.

Precisando come sia mediamente più frequente rilasciare una valutazione negativa e che l'identità di chi scrive non viene verificata, si leggono commenti anche di questo tipo: "Dopo essere stato un correntista soddisfatto per lungo tempo, a parte un episodio infelice, devo dare una stella a questi signori perché sono 3 mesi che ho chiesto la chiusura del conto ed ancora nulla", "Ci ho provato sul serio, ma sta banca mi ha fatto pentire di aver aperto il conto in pochi mesi".

E ancora: "Da più di un mese sto cercando di estinguere il mio conto ma la banca continua ma mantenerlo attivo addebitandomi i costi", "Banca totalmente distante dalle esigenze propri clienti".

C'è anche chi la pensa diversamente: "Sono cliente di varie banche ma vorrei esserlo solo di Fineco, che reputo una banca eccellente sotto ogni punto di vista". Ma anche: "Sono cliente Fineco da oltre 3 anni, hanno un servizio clienti che fa invidia a tanti altri istituti bancari per efficienza e professionalità".

Conto deposito Fineco: conviene ed è sicuro o no

Sono quindi due gli indicatori che ci aiutano a capire prima di altri se Fineco e il suoi prodotti, tra cui il conto deposito è un istituto rischioso o affidabile.

L'obiettivo, al i là dei numeri, che però rappresentano un indicatore da cui non se può fare a meno è molto semplice: conviene investire i propri risparmi.

Ebbene, il primo indicatore è il Cet1 ovvero il rapporto tra il capitale di qualità e le attività ponderate per il rischio.

Il secondo è il Total capital ratio ovvero il rapporto tra il patrimonio totale e le attività ponderate per il rischio. Stando ai dati aggiornati sulle banche più sicure nel 2020, Fineco gode di buona salute.

La banca mostra percentuali superiori rispetti alla media degli istituti di credito operanti in Italia: 17,37% di Cet1 e 32,58% di Total Capital Ratio.

Si ricorda però che Fitch Ratings, tra le principali agenzie internazionale di valutazione del credito, ha abbassato il giudizio di un punto di cinque istituti italiani.