Banca D'Italia al centro inchiesta su ispezioni. Banche a rischio e più sicure aggiornate

Un fulmine a ciel sereno, o quasi, che mette al tappeto quasi definitivamente le ambizioni di Visco che, dopo l’uscita di Renzi da Palazzo Chigi aveva annusato la possibilità di rimanere al suo posto

Banca D'Italia al centro inchiesta su is

Ispezioni al via a Banca d'Italia ed elenco banche più sicure e meno sicure


Non convincono alcune ispezioni e il modo di agire sulle banche fallite o, comunque, in crisi e a rischio da parte di Banca d'Italia tanto è vero che diverse di queste azioni ora sono al centro di una inchiesta. Nel frattempo sono state aggiornate le banche più sicure e quelle meno secondo i diversi parametri considerati per stabilire l'affidabilità.
 

Che Palazzo Koch stesse vivendo un momento non proprio fulgido della propria gloriosa storia lo si era capito. E gli spifferi e le indiscrezioni su possibili ispezioni presso la Banca d’Italia si susseguivano un giorno si e l’altro pure. Dopo i casi Banca Etruria, Banca Marche, CariFerrara e CariChieti e quelli nordestini con Popolare di Vicenza e Veneto Banca. Una bomba che azzera con molta probabilità le speranze di riconferma di Ignazio Visco per un secondo mandato al timone di Palazzo Koch e che, stando a quello che si dice nelle stanze dei bottoni, dovrebbe invece aprire la strada a Lucrezia Reichlin, economista italiana che insegna alla London School of Economics ed ex Bce, per Via Nazionale. Un fulmine a ciel sereno, o quasi, che mette al tappeto quasi definitivamente le ambizioni di Visco che, anche dopo l’uscita di scena di Matteo Renzi da Palazzo Chigi aveva annusato la possibilità di rimanere al suo posto. Possibilità di un reincarico che adesso appare molto, molto remota.

Banca d’Italia inchiesta al via

La Procura della Repubblica di Roma ha aperto un fascicolo sulla vigilanza della Banca d'Italia. Inchiesta al via dunque e i bene informati non si sono affatto meravigliati di questo epilogo. L’attenzione della Procura si è spostata su ipotesi di reato in ispezioni della vigilanza che a questo punto appaiono sospette. L’indagine riguarda il caso di BIM, Banca Intermobiliare. Nei dettagli l’indagine mette in luce ipotesi di reato in ispezioni della vigilanza di via Nazionale che a questo punto appaiono sospette. A seguito di tali ispezioni Pietro D’Aguì fu cacciato e la Vigilanza di Bankitalia impedì la cessione dell’istituto per 562 milioni a una cordata capeggiata dallo stesso D’Aguì. Oggi però la stessa banca è in vendita ad un prezzo nettamente inferiore, circa centocinquanta milioni, e a manifestare interesse sono quattro fondi tra cui i favoriti Attestor e Warbur Pincus.

Banche più sicure e a rischio

Gli ultimi anni di crisi hanno squarciato il velo sulle gestioni non sempre integerrime di alcuni istituti bancari. Alcuni sono addirittura falliti scaricando, come troppo spesso accade, i costi nelle tasche dei contribuenti e dei correntisti. Nessuno l’avrebbe mai immaginato prima. Ecco perché è sempre positivo dotarsi di una lista con le banche più sicure e quelle più a rischio. La classifica rispecchia le performance degli istituti per quel che riguarda la gestione e la trasparenza. Informazioni che ormai tutti richiedono dopo aver preso coscienza dei problemi che hanno attanagliato le banche a partire dal 2008 con l’avvento della crisi finanziaria che sembra non voler mai allentare la sua morsa.Ecco un elenco aggiornato allestito da Altroconsumo.it come risultato di una ricerca.

  • Banca Progetto, l’unica con un punteggio superiore a 900 punti, calcolato prendendo in considerazione il tasso patrimoniale Cet1 ratio e il Total capital ratio,
  • Credito Fondiario;
  • Aletti e. C Banca di Investimento Mobiliare;
  • BCC di Napoli;
  • BCC di Turriaco;
  • BCC di Laurenzana e Nova Siri;
  • Binck Bank;
  • Banco di Sardegna;
  • Credito cooperativo di Anagni;
  • BCC Santeramo;
  • Banca Reale;
  • Banco Profilo spa;
  • Banca Leonardo;
  • BCC di Triuggio e della Valle del Lambro;
  • CRA BCC di Battipaglia e Montecorvino Rovella;
  • Extra Banca;
  • BCC la Riscossa di Regalbuto;
  • BCC di Cassano delle Murge e Tolve;
  • Banca Sviluppo Economico;
  • Banca Mediolanum;
  • Pop Emilia;
  • Intesa SanPaolo;
  • Artigiancassa;
  • Banca Malatestiana Credito Cooperativo;
  • Cariparma;
  • Banca Sella;
  • Banca Prossima;
  • Banca Reale;
  • Binck Bank;
  • Finecobank;
  • Banca Agricolare Popolare di Ragusa;
  • Gruppo Banca Generali.

Le più a rischio quindici e sono le banche peggiori in termini di affidabilità e tra queste se ne contano diverse dell’Emilia Romagna e del Veneto:

  • MPS Capital Services Banca per le Imprese;
  • Banca di Forlì Credito Cooperativo;
  • BCC di Marcon e Venezia;
  • Credito di Romagna;
  • Banca Apulia;
  • Banca Nuova;
  • Iccrea BancaImpresa;
  • Banca Carim CR di Rimini.

Ultime Notizie