Benzina preoccupa crescita continua. Ma per il caro-benzina differenti rimedi possibili esistono

Una prima strada per il risparmio è quella metano. Oppure ci sono le alternative del biodiesel o del bioetanolo, oltre che quella dei motori elettrici.

Benzina preoccupa crescita continua. Ma

Alternative a diesel e benzina


Come arginare allora il problema del caro benzina? Quali sono le alternative alla luce dei prezzi del carburante (diesel e benzina) sempre più alti? Perché è anche da qui che occorre iniziare a valutare la situazione: è vero che il costo del rifornimento è sempre stato oggetto di forti oscillazioni, ma se ci allontaniamo dalla contingenza, notiamo subito come la tendenza nel tempo sia sempre stata quella del rialzo. E succede per una ragione ben precisa. Certo, ci sono le tensioni geopolitiche che attraversano le aree mediorientali, con i conflitti in atto e tante questioni aperte. Ma a essere decisivo è il progressivo esaurimento dei giacimenti a basso costo ovvero il ricorso all'estrazione di quelli ad alto costo. Da qui l'inevitabilità dell'aumento del costo del prodotto finale a carico dei consumatori.

Quali sono le alternative a diesel e benzina

Una prima strada per il risparmio è quella metano. Ma senza dimenticare un aspetto cruciale: le emissioni sono meno dannose di quelle di un diesel ma non è affatto detto che, tenendo conto di tutte le componenti, questa soluzione sia più ecologica. E in qualche modo lo stesso ragionamento può essere applicato senza difficoltà a biodiesel o bioetanolo. In questo caso per la produzione occorrono fertilizzanti artificiali, macchinari e sorgenti energetiche che abbassano la resa piuttosto rispetto ai prodotti petroliferi. Senza considerare che si basano sullo sfruttamento di terreni agricoli e qui si potrebbe aprire un altro fronte di discussione sull'opportunità di seguire questa strada.

L'alternativa più concreta è quella dei motori elettrici che non producono sostanze inquinanti per l'ambiente. Anche se è inutile negare che il costo ambientale complessivo, dalla fabbrica allo smaltimento, non è da meno. Il tutto avviene in un contesto in cui il prezzo dei carburanti è in crescita e la preoccupazione avanza. Calendario alla mano, da maggio i prezzi sono saliti in maniera vistosa e per trovare prezzi più alti occorre risalire a tre anni fa.