Bonus famiglie numerose 2020 con 3 o più figli quali agevolazioni spettano e come fare domanda

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus famiglie numerose 2020 con 3 o più

Bonus famiglie numerose piu figli agevolazioni domanda

A chi spetta il bonus famiglie numerose 2020 con tre o più figli e come fare domanda al proprio Comune di residenza: novità Legge di Bilancio 2020

Tra le diverse misure previste per la famiglia, la nuova Legge di Bilancio prevede anche il bonus famiglie numerose con 3-4-5 o più figli prevedendo agevolazioni. A chi spetta il bonus famiglie numerose 20202 e cosa prevede?

Bonus famiglie numerose 2020 con 3 o più figli quali agevolazioni spettano

Il bonus famiglie numerose per le famiglie che hanno 3 figli minori o più a carico prevede la possibilità di fruire di agevolazioni grazie alla cosiddetta Carta Famiglia. Si tratta di una carta che le famiglie numerose possono usare per fare acquisti a prezzi ridotti, con sconti dal 5% al 20% rispetto ai prezzi normali, presso i negozi aderenti al bonus e convenzionati.

Le agevolazioni di cui si può usufruire con il bonus famiglie numerose 2020 possono essere:
relative a servizi pubblici e privati;

  • abbonamenti per i trasporti pubblici;
  • acquisto di biglietti per eventi culturali e turistici.
  • acquisto di beni e servizi per figli minori.

E’ bene precisare che il bonus famiglie numerose 2020 può essere richiesto anche se si percepisce già il reddito di cittadinanza.

La Carta Famiglia prevista per il bonus famiglie numerose 2020 spetta a famiglie italiane, cittadini stranieri comunitari e cittadini extra comunitari purchè in possesso di regolare permesso di soggiorno.

Bonus famiglie numerose 2020 con 3 o più figli come fare domanda

La domanda per il Bonus famiglie numerose 2020 deve essere presentata da uno dei genitori, che diventerà titolare della carta famiglia, al proprio Comune di residenza in base alle modalità previste da ogni amministrazione comunale.

Se il Comune accoglie la domanda per il bonus famiglie numerose 2020, la carta famiglia che viene concesso ha validità di due anni e riporta sul retro:

  • il logo del Comune che l’ha concessa;
  • i dati anagrafici del titolare;
  • il Codice Fiscale del titolare.
Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: