Cellulari e rischi per la salute, al via pubblicità del Governo in tv ma non dice tutta verità

Il governo lancia nuova pubblicità per sensibilizzare sull’uso dei cellulari: nulla però sui possibili rischi di tumori

Cellulari e rischi per la salute, al via

Cellulari rischi salute pubblicita governo tv verita

Che ci siano legami e rischi per la salute causati dall'uso di cellulari e smartphone non è certo una notizia nuova: si discute da anni, infatti, della correlazione uso cellulari-tumori ma le prove finora disponibili non bastano per affermare effettivamente che vi sia un legame in tal senso, soprattutto considerando poi gli smartphone di nuova generazione.

Stando ad alcuni studi, però, sarebbero stati segnalati rischi per l’insorgere di glioma e neurinoma, e in lieve aumento, legati all’uso di cellulari ma nulla di più. Non esistono dati e numeri rilevanti che possano effettivamente far accertare ci certezza ed esattezza che i cellulari provocano tumori. Per sensibilizzare al corretto uso di cellulari e smartphone, il governo ha deciso di lanciare in tv una nuova pubblicità.

Nuova pubblicità del governo su cellulari e rischi per la salute

Stando a quanto riportano le ultime notizie, da qualche giorno viene trasmessa sui canali Rai una pubblicità per informare i cittadini sull’uso corretto dei cellulari. La pubblicità rientra nella campagna della Salute, promossa dai ministeri dell’Ambiente, della Salute e dell’Istruzione, e mira, come stabilito da Tar e Consiglio di Stato, a sensibilizzare l’opinione pubblica sui danni che le onde elettromagnetiche dei cellulari possono provocare.  

La campagna si basa su informazioni autorevoli e scientificamente fondate che riguardano esposizione alle onde elettromagnetiche da cellulare e consigli utili per ridurre l’esposizione; tutela della salute sul buon uso del cellulare quando si è alla guida o si cammina per evitare distrazioni; interferenze delle onde elettromagnetiche sui dispositivi medici; e rispetto dell’ambiente, riportando le indicazioni per smaltire correttamente vecchi cellulari.

Si tratta di quattro punti certamente importanti ma che, secondo A.P.P.L.E., Associazione per la prevenzione e la lotta all’elettrosmog, non dice tutta la verità sull’uso, anzi abuso, dei cellulari e risulta molto diseducativa.

Pubblicità governo sui cellulari: motivi della polemica

La pubblicità mandata in tv dal governo su cellulari ed eventuali rischi che causano, secondo l’Associazione per la prevenzione e la lotta all’elettrosmog, non danno alcuna informazione effettiva e reale sui rischi per la salute che si corrono abusando dell’uso di cellulari e smartphone, anche se di ultima generazione, a causa dalle radiazioni elettromagnetiche come affermato invece dal Tar Lazio.

Inoltre, la pubblicità non sensibilizza sull’eventuale rischio di tumori e gravi patologie legate all’uso dei cellulari ma pone maggiormente l’attenzione su smaltimento e rispetto per l’ambiente nonché sulle precauzioni per la sicurezza alla guida.

Nulla, dunque, sulla possibilità di insorgere dei tumori che risultano essere decisamente moto più gravi come rischi. Non facendo alcun riferimento al rischio sanitario di tumori legato all’uso dei cellulari, secondo A.P.P.L.E. la campagna risulta anche diseducativa perché è come se i cellulari non avessero rischi in tal senso.

Ti è piaciuto questo articolo? star

Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il