Come funziona bonus 600 euro lavoratori agricoli braccianti per coronavirus. A chi spetta e come fare domanda

di Marianna Quatraro pubblicato il
Come funziona bonus 600 euro lavoratori

Come funziona bonus 600 lavoratori agricoli domanda

Quali sono i lavoratori agricoli che possono avere il bonus da 600 euro deciso dal governo: attese istruzioni ufficiali da Inps per fare domanda

Il bonus da 600 euro per il mese di marzo che rientra tra le misure economiche urgenti messe a punto dal governo Conte con il Decreto Cura Italia per fronteggiare l’emergenza sanitaria del coronavirus vale per lavoratori dipendenti e lavoratori autonomi iscritti alla Gestione Separata Inps, ma spetta anche ai lavoratori agricoli. Vediamo come funziona il bonus da 600 euro per lavoratori agricoli braccianti per coronavirus.

Come funziona bonus 600 euro lavoratori agricoli braccianti per coronavirus a chi spetta

Il bonus da 600 euro per gli operai agricoli braccianti servono a copertura della sospensione delle attività in programma per le prossime settimane a causa dell’emergenza coronavirus. Il bonus 600 lavoratori agricoli braccianti spetta alle seguenti categorie di lavoratori:

  • lavoratori agricoli che non sono titolari di pensione;
  • lavoratori agricoli che non sono titolari del reddito di cittadinanza;
  • lavoratori agricoli che non sono titolari della pensione di cittadinanza;
  • lavoratori agricoli che hanno effettuato nel 2019 almeno 50 giornate di lavoro effettivo.

Anche nel caso dei lavoratori agricoli braccianti, esattamente come per le altre categorie di lavoratori cui spetta la misura e cioè lavoratori autonomi e liberi professionisti iscritti alla Gestione Separata dell’Inps, il bonus da 600 euro è esentasse e non rientra nel calcolo del reddito complessivo.

Come fare domanda bonus 600 euro lavoratori agricoli braccianti per coronavirus

L’erogazione del bonus da 600 euro non avviene automaticamente ma per ottenerlo i lavoratori agricoli devono presentare apposita domanda all’Inps ma si attendono ancora nei prossimi giorni le circolari con cui l’Istituto chiarirà procedure operative e modalità di richiesta del bonus.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie