Congedo parentale coronavirus si può richiedere per alcune ore a settimana o no

di Marianna Quatraro pubblicato il
Congedo parentale coronavirus si può ric

Congedo parentale coronavirus richiedere alcune ore settimana

Come prendere il congedo parentale coronavirus orario e a giorni: cosa prevede nuovo Decreto Rilancio e come fare richiesta

Il congedo parentale per l’emergenza coronavirus è stato allungato dal governo fino a 30 dei giorni per figli sotto i 12 anni con relativa domanda sempre da presentare esclusivamente all’Inps. Ma il congedo parentale per coronavirus si può richiedere solo per alcune ore a settimana?

Congedo parentale coronavirus si può richiedere per alcune ore a settimana o no

Il congedo parentale allungato per decisione del governo Conte con il nuovo Decreto Rilancio ancora per affrontare l’emergenza coronavirus non si può richiedere per alcune ore a settimana. La durata del congedo parentale per coronavirus era stato fissato a 15 giorni con il primo Decreto Cura Italia, ora diventati 30 in totale con il Decreto Rilancio.

Il congedo parentale per coronavirus fino a 30 giorni può essere fruito da uno o entrambi i genitori in modo continuativo o frazionato per figli fino a 12 anni di età ma non può essere fruito negli stessi giorni contemporaneamente da entrambe i genitori.

Considerando che sia nel primo che nel secondo decreto si parla esclusivamente di giorni congedo parentale (come detto, prima 15 e ora diventati 30), significa che il congedo parentale coronavirus non si può richiedere per alcune ore a settimana.

Il congedo parentale coronavirus non può essere richiesto a ore ma può essere richiesto frazionato a giorni da alternare, per esempio, con i giorni di ferie e i giorni di lavoro.

Per riassumere, dunque, il congedo parentale fino a 30 giorni non può essere frazionato a ore e può essere usato solo a giorni da un genitore o da entrambi i genitori, ma alternativamente e non negli stessi giorni.

Generalmente per usufruire del congedo parentale si può frazionare ad ore e ogni contratto di lavoro stabilisce in merito modalità di fruizione del congedo per alcune ore a settimana, criteri di calcolo della base oraria ed equiparazione di un monte ore specifico in base alla singola giornata lavorativa.

Richiesta congedo parentale coronavirus

La richiesta per avere il congedo parentale fino a 30 giorni deve essere presentata esclusivamente all’Inps e in caso di accettazione per il periodo del congedo il genitore ha diritto a percepire una indennità pari al 50% della retribuzione per figli fino a 12 anni di età.

Per figli di età superiore non è prevista alcuna retribuzione. La domanda per usufruire del congedo parentale per coronavirus deve essere presentata entro il 31 luglio 2020. Possono presentare richiesta per congedo parentale per coronavirus:

  • lavoratrici e lavoratori dipendenti con rapporti di lavoro in corso;
  • lavoratrici e lavoratori agricoli con contratto di lavoro a tempo determinato;
  • lavoratrici e lavoratori autonomi iscritti alla gestione separata Inps a condizione che risultino iscritti come lavoratori a progetto e categorie assimilate e non siano contemporaneamente percettori di pensione e iscritti ad altra forma di previdenza obbligatoria, o in qualità di professionisti non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie, che abbiano maturato almeno 3 mesi di contribuzione nei 12 mesi precedenti la domanda.

Il congedo parentale non spetta, invece, ai genitori disoccupati o sospesi, ai genitori lavoratori domestici, ai genitori lavoratori a domicilio.
 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: