Elon Musk, annunci e indizi su Caramelle Boring Candy e tunnel iperveloce Italia

Per realizzarlo il tunnel sotto Sepulveda Boulevard è stato progettato un escavatore speciale, descritto come 10 volte più veloce delle macchine esistenti.

Elon Musk, annunci e indizi su Caramelle

Nel tunnel sotterraneo a un dollaro


Elon Musk fornisce una serie di indizi e annunci rispettivamente sul tunnel aperto a Los Angeles quanto costerà e altre dettagli (su cui ci potrebbe essere pure l'Italia), la presunta società Boring Candy per caramelle e dolciumi e il lanciafiamme che sembra arrivare in quantità

Elon Musk continua ad essere un vulcano di idee e ora torna alla ribalta (ma ne è mai stato fuori?) con due annunci ufficiali. Il primo riguarda la conclusione del tunnel di Los Angeles per il suo Hyerloop e poi continua a parlare e a dare indizi sulla sua nuova società che starebbe creando e che aveva già annunciato con un twitter ovvero Boring Candy.

Boring Candy un ulteriore indizio

La fabbrica di caramelle che avrebbe o dovrebbe, l'utilizzo di queste due declinazioni con Elon Musk, è per forza necessario era stata come annunciata dallo stesso Musk per contrabbaterein un discorso finanziario e su alcuni principi teorici di finanza stessa Warren Buffet. E il leader di Hyperloop (e non solo) aveva anche scritto "...E ora ci divertiamo, attenzione a credere che sia uno scherzo, perchè anche il lanciafiamme doveva esserlo e poi stato super venduto in tiratura limitata". E, ora, si ripresenta su Instagram con una foto che pare proprio essere una sctola di dolci con la sua facia sopra in stile carcatura, e la dicitura Boring Candy

Nel tunnel sotterraneo concluso e pronto. Si pagherà un dollaro

E chi l'avrebbe mai detto che oltre a essere super veloce, il tunnel sotterraneo di Los Angeles sarebbe stato anche economico? La rivoluzione della mobilità di Elon Musk rischia di essere totale perché oltre al risparmio di tempo ci sarà anche quello del portafogli. Tanto per intenderci, l'imprenditore sudafricano che sta legando il suo nome a trovate innovative e pionieristiche, ha assicura che costerà meno che prendere la metro. Con queste premesse è facile credere che il progetto della sua società Boring Company potrebbe diventare la nuova frontiera del trasporto pubblico di massa in grado di creare un precedente che potrebbe trovare accoglimento anche altrove, oltre gli ampi confini degli Stati Uniti.

E il tutto - è il caso di evidenziarlo - con evidenti vantaggi anche la collettività perché verrebbero alleggerite le strade di un numero imprecisato di automobili. Occorre tempo, però, perché fino a questo momento siamo ancora nel campo delle intenzioni. La società di Elon Musk è ancora impegnata nelle fase preliminare dell'ottenimento dei permessi per iniziare a scavare un tunnel di quattro chilometri sotto Sepulveda Boulevard a Los Angeles. Per realizzarlo è stato progettato un escavatore speciale, descritto come 10 volte più veloce delle macchine esistenti. Questo primo tratto sarà solo un tassello di una rete di 100 chilometri.

Si viaggia su su pod elettrici

Ma non spaventino i tempi perché - stando a quanto riferito - per realizzare un tunnel da Los Angeles a San Francisco basterebbero poche settimane. La difficoltà principale è proprio l'avvio dei lavori, il primo passo. Conversando in occasione di un evento nella città degli angeli, Musk ha immaginato un sistema di trasporto per 16 passeggeri al costo di un dollaro ciascuno. A suo dire si tratta di una soluzione al problema del traffico di Los Angeles ovvero un sistema autonomo, sotterraneo, a più livelli. Va da sé che il progetto è legato alla possibilità di ridurre i costi di realizzazione dei tunnel.

E c'è anche un socio

Quanti di voi hanno desiderato, almeno una volta nella vita di poter avere a disposizione un dispositivo che rendesse possibile viaggiare nel tempo e nello spazio alla velocità della luce? un’intera generazione è cresciuta con la saga di Ritorno al Futuro con lo scienziato pazzo Doc capace di spedire avanti e indietro nel tempo a bordo di una Delorean adeguatamente equipaggiata il Martin interpretato da Michael J Fox che grazie a quelle pellicole raggiunse il successo planetario.

Sembra proprio che quel momento stia per arrivare grazie a una scommessa portata avanti, con successo verrebbe a questo punto di dire, da Virgin e Richard Branson che si sono lanciati nell’affascinante avventura dell’estrema velocità dell’Hyperloop, ultima diavoleria che consente di spiare, seppure attraverso il classico buco della serratura quello che potrebbe succedere in un futuro nemmeno troppo remoto.

Il mezzo in questione, almeno secondo quelli che ci stanno lavorando, sarebbe in grado di raggiungere i mille e duecento chilometri all’ora grazie a una tecnologia che prevede l’utilizzo delle onde magnetiche. Per avere un’idea si tratta della distanza tra Milano e Napoli e che potrebbe essere coperta in poco più di un’ora sia all’andata che al ritorno.

Vediamo un po’ più da vicino quali sono le prospettive indicate da Virgin e Richard Branson che hanno deciso di investire nella sfida dell’uomo alla velocità più avvincente degli ultimi tempi. Virgin e Richard Branson si lanciano infatti sull’estrema velocità di Hyperloop One il treno che dovrebbe annullare praticamente le distanze viaggiando alla stratosferica velocità di milleduecento chilometri all’ora. Un investimento che è entrato subito nello stesso nome di questo convoglio futuristico che da semplice Hyperloop adesso si chiamerà Virgin Hyperloop One.

I test di collaudo e per fare le relative indagini e studio su un veicolo così prestante si stanno verificando con costanza e con successo proprio dove è stato collocato DevLoop, nei pressi di Las Vegas, ovvero il tubo che dovrebbe permettere una spinta così forte con l’utilizzo delle onde elettromagnetiche. In undici secondi, stando a quello che trapela su quest’argomento questo treno del futuro ha raggiunto la stessa velocità massima di un normale treno alta velocità che circola in Italia, tanto per capire di quello che stiamo parlando. I finanziamenti per questa impresa si attesterebbero oggi intorno a duecentocinquanta milioni di dollari, somma che si è formata a partire dall’inizio di questa avventura nel 2014.

Che cos’è l’Hyperloop

Ecco per capire cos’è l’Hyperloop basta sapere che nei piani degli investitori e di chi questo progetto l’ha sposato da subito, questo treno dovrebbe coprire la distanza tra Londra ed Edimburgo in meno di un’ora: cinquanta minuti per l’esattezza. Insomma niente male. E ci si potrebbe divertire con i nuovi tempi di percorrenza: da San Francisco a Los Angeles ci vorrebbero trenta minuti, raggiungere Milano partendo da Roma sarebbe una sciocchezza risolvibile in venticinque minuti. Una rivoluzione, l’ennesima, che grazie alla tecnologia moderna non è più una chimera.