Ikea, topi nello stabilimento. Ritiro dei marshmallow e ulteriori

Il lotto incriminato è quello con marchio Ikea delle confezioni da 100 grammi, con scadenza tra il 23 ottobre 2018 e il 26 gennaio 2019. Previsto il rimborso per chi riporterà indietro i sacchetti

Ikea, topi nello stabilimento. Ritiro de

Ritirato lotto di marshmallow. Ikea ha individuato il lotto incriminato e garantisce il rimborso ai clienti che riporteranno indietro i sacchetti


Altro che pifferaio magico. I topi questa volta non sono stati attirati dalla soave musica del personaggio delle fiabe capace con il suo flauto di liberare le città da intere colonie dei roditori. E no, questa volta i topi si sono dati al gusto e a Ikea sono precipitati nel panico. E si perché l’avviso che si è presto trasformato in una sorta di condanna per Ikea è stato divulgato dal Ministero della Salute con l’intento di avvisare i consumatori della presenza di topi nello stabilimento. Più che nello stabilimento, in un prodotto ben preciso. Infatti il passo successivo è stato il ritiro dei marshmallow Godis Påskkyckling con marchio Ikea delle confezioni da 100 grammi, con data di scadenza compresa tra il 23 ottobre 2018 e il 26 gennaio 2019.

Ikea topi nello stabilimento

Insomma il motivo del richiamo dei marshmallow di Ikea si deve proprio al ritrovamento di topi nello stabilimento che avrebbe potuto contaminare anche il prodotto confezionato, ovviamente. Questo espone l’intera produzione al rischio di contaminazione e l’unica possibilità per scongiurare qualsiasi tipo di rischio per la salute dell’uomo è stata quella di ritirare questi gustosissimi dolcetti. I marshmallow in questione sono prodotti dall’azienda Candinavia AB con sede dello stabilimento a Linkoping Sweden e commercializzati da Ikea Italia Retail srl.

Nessun allarme e nessuna psicosi. Il ritiro del lotto incriminato è servito proprio a garantire la massima sicurezza e tutte le comunicazioni successive, fatte dallo Sportello dei Diritti nella persona del presidente Giovanni D'Agata, sono andate nella direzione di tranquillizzare i consumatori che la procedura di richiamo riguarda solo i lotti in questione. Non c’è nessun rischio che l’emergenza si possa propagare anche ad altri prodotti, almeno stando alle informazioni registrate fino a questo momento. L'allerta è stata pubblicata sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione Avvisi di sicurezza del ministero della Salute.

Ritiro dei marshmallow

Il ritiro dei marshmallow è stato quindi un atto dovuto ed immediato grazie alla fattiva collaborazione di Ikea che è passata subito all’azione togliendo dal mercato i suoi marshmallow dopo aver riscontrato la presenza dei piccoli roditori nella fabbrica svedese dove vengono prodotti questi dolci. Il ritiro dagli scaffali della caramelle, contenute in confezioni di plastica rosa shocking da 100 gr. con tanto di pulcini dentro uova appena schiuse stampati sopra, interessa i pezzi con data di scadenza compresa tra il 23 ottobre 2018 e il 26 gennaio 2019.

L’azienda svedese ha annunciato il ritiro dei marshmallow pasquali attraverso una nota asciutta nella quale si legge che durante la produzione è stata riscontrata la presenza di topi all'interno dello stabilimento produttivo, cosa che potrebbe aver provocato la contaminazione del prodotto. Per questo motivo e per garantire la massima sicurezza alla clientela Ikea invita tutti quelli che hanno acquistato un prodotto del lotto incriminato a riportarle in qualsiasi negozio Ikea dove riceveranno il rimborso.