Jd.com pronta a sfidare Amazon in Italia e Europa. Una vera rivoluzione

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Jd.com pronta a sfidare Amazon in Italia

L'Europa sarà il teatro della sfida tra i due colossi dell'e-commerce mondiale

L'azienda cinese investirà due miliardi in due anni per allestire la nuova rete logistica per l'Europa ed aprire un centro di ricerca scientifica dedicato allo sviluppo dell'intelligenza artificiale

È proprio vero che il mercato globale è paragonabile a un oceano senza fondo che può riservare grandi opportunità per le corazzate che decidono di imbarcarsi alla ricerca del porto più adatto, ma anche grandi rischi. Come quello di essere risucchiati per sempre sul fondo anche se, all’apparenza, l’imbarcazione appariva inaffondabile. Quella che viene già descritta come una battaglia epocale tra due veri e propri colossi dell’e-commerce sarà molto probabilmente combattuta nel Vecchio Continente. Dove Jd.com sarebbe pronta a sfidare Amazon, che dovrà difendere con il coltello tra i denti la leadership conquistata nel corso degli anni. E così il ruolo di padrone assoluto dell’e-commerce in Europa potrebbe essere svolto dal colosso cinese.

Jd.com pronta a sfidare Amazon in Europa, Italia compresa

Jd.com, per chi non avesse ancora familiarità con questo sito, è l’omologo cinese di quello che Amazon rappresenta nel comparto dell’e.commerce. Due titani che si sfideranno a breve dunque per la conquista di uno dei mercati più redditizi, ovvero quello europeo. Che la sfida sia inevitabile lo si capisce dalle parole pronunciate di recente dal CEO di Jd.com Richard Liu che, in un'intervista rilasciata al quotidiano tedesco Handelsblatt, ha rivelato che l'azienda ha in mente un piano commerciale che prevede lo sbarco iniziale in Germania, Francia e Regno Unito entro la fine del 2019, per poi puntare a espandersi in Italia e anche negli altri Paesi europei dal prossimo anno.

Più chiaro di così. E che i cinesi facciano sul serio lo si capisce anche dall’ingente quantità di denaro messa sul piatto per sostenere questo investimento. Le indiscrezioni, sostenute da notizie certe, parlano addirittura di due miliardi che in due anni serviranno ad allestire la nuova rete logistica per l'Europa e aprire anche un centro di ricerca scientifica dedicato allo sviluppo dell'intelligenza artificiale, a Cambridge, nel Regno Unito. Anche se non si parla apertamente del principale competitor, è naturale che questa strategia entrerà praticamente subito in rotta di collisione con Amazon.

I due colossi dovranno quindi contendersi il primato nell'ecommerce europeo e solo una delle due, al termine della sfida, rimarrà in piedi. il primo colpo al futuro concorrente arriva subito. Per bocca del CEO dell’azienda cinese Richard Liu che ha posto l’accento sulla poca opportunità di avere una singola azienda in posizione dominante. Sia per i consumatori che non godono di concorrenza, e sia anche per i produttori. L’attesa adesso è tutta indirizzata ai prossimi mesi nei quali il colosso cinese dovrà organizzare la strategia. Lo sbarco in Italia è atteso per il prossimo anno come sopra scritto. 

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: