MEPA iscrizione e registrazione. Come fare. Requisiti richiesti e regole 2019

di Marianna Quatraro pubblicato il

Come ci si iscrive sul MePA e regole di registrazione e abilitazione per effettuare acquisti e vendite: cosa bisogna sapere

MEPA iscrizione e registrazione. Come fa

MEPA regole iscrizione registrazione Requisiti richiesti

Cambiano le regole di operatività sul MePA, Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione, spazio virtuale dove è possibile effettuare acquisti online di beni e servizi usato dalle pubbliche amministrazioni e diventato obbligatorio per tutte le P.A. dal 2013 per effettuare acquisti. Il MePA permette, dunque, di negoziare e vendere direttamente online tra P.A. e piccole e grandi imprese per contratti di forniture di beni e servizi. Per iscriversi e registrarsi al MePA bisogna seguire particolari procedure. Quali sono?

MePA: regole per registrarsi

La procedura di registrazione al MePA parte dall’abilitazione al portale per tutte le attività che possono vendere alla P.A. In particolare, il processo di registrazione è composto da due fasi, registrazione base e abilitazione. Per acquistare e/o vendere tramite MePA bisogna effettuare sia la registrazione base sia l’abilitazione. La registrazione base richiede di inserire dati anagrafici di chi effettua la registrazione, partita Iva, poche altre informazioni personali e di selezionare la Pubblica Amministrazione o l’Impresa di appartenenza. Effettuata la registrazione base si ottengono username e password per passare alla fase successiva dell’Abilitazione; accedere alla tua Area personale; e iscriversi alla Newsletter Acquistinretepa

La seconda fase dell’abilitazione è quella che permette di fare acquisti come Pubblica Amministrazione, di vendere i propri prodotti alla Pubblica Amministrazione come Impresa, di usare il servizio di verifica degli inadempimenti. Dopo aver inserito utenza e password, in Abilitazione bisogna inserire come si ha intenzione di operare sul sistema, riportare alcune informazioni aggiuntive e attendere l’esito della verifica. L’iscrizione al MePA non prevede alcun costo o alcuna scadenza.

Una volta effettuata l’iscrizione, si possono inserire le proprie offerte nella propria Area Personale e visualizzare: gli ordini diretti da parte della Pubblica Amministrazione che richiederà gli articoli pubblicati nel catalogo MePA accettando le condizioni inserite da ogni abilitato; le richieste di offerta (RdO), che sono tipo gare cui si viene invitati dalla Pubblica Amministrazione tramite invito diretto o invito aperto a tutti i fornitori del MePA.

Le gare sul MePA si svolgono con sistemi di Negoziazione telematica dove si viene selezionati per partecipare e a cui bisogna rispondere in maniera informatizzata attraverso la procedura apposita predisposta dalla piattaforma. Infine, per la firma dei documenti è bene sottolineare che ci si serve della firma digitale.

Mepa: nuove regole 2019

Le nuove regole 2019 relative alle operazioni possibili sul MePA sono state definite dalla nuova Legge di Bilancio che ha aumentato da mille a cinque mila euro il limite di acquisto di beni e servizi attraverso il Mercato della P.A. La nuova normativa, nel dettaglio, come si legge nel relativo testo stesso, prevede che le amministrazioni statali centrali e periferiche, ad eccezione di istituti e scuole di ogni ordine e grado, delle istituzioni educative e delle istituzioni universitarie, degli enti nazionali di previdenza e assistenza sociale pubblici e delle agenzie fiscali, effettuino acquisti di beni e servizi sul MePA di importo pari o superiore a 5.000 euro e al di sotto della soglia di rilievo comunitario.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: