Miscusi, un caso di successo di due giovani italiani. Ecco di cosa si occupano

La produzione di pasta fresca come punto di forza di una nuova start up di due ragazzi milanesi: idea, progetto e grande successo

Miscusi, un caso di successo di due giov

miscusi start up pasta fresca milano


Due italiani alla ribalta del successo grazie ad una nuova grande ‘invenzione’: rendere la pasta fresca all’italiana simbolo del cibo Made in Italy e principale prodotto di produzione di una nuova start up. La loro. Il titolo del successo è 'Miscusi'.

Miscusi: un caso di successo di due giovani italiani

Protagonisti dell’invenzione che è riuscita a scalare le vette del successo sono Alberto Cartasegna e Filippo Mottolese, 29enni, studenti di Economia all’università Bicocca di Milano, dove si conoscono per poi separarsi. Uno parte alla volta di Berlino per far parte del progetto Helpling, di cui diventa co-fondatore per l’Italia; l’altro rileva uno storico locale nel centro di Milano, avviando The Ordinary Market e poi lanciando la start-up spagnola xceed, sempre a Milano. Proprio Filippo si rende conto, nel frattempo, che mentre tutti corrono allo sviluppo di tecnologie varie, sempre più simbolo della nostra generazione, ci sono particolari settori, come quello del food, messi da parte ma con grande potenziale. E del resto, l’exploit di scuole per chef, corsi di cucini, stessi programmi televisivi di cucina ne sono l’esempio. Così, i due decidono di lasciare i loro lavori e puntare sulla pasta fresca, passione e tradizione ereditata dalle nonne.

Miscusi: cos’è

Per lanciare la loro start up e riuscire a sviluppare il loro progetto, i due hanno viaggiato parecchio per l’Italia alla ricerca dei migliori mulini che producessero semola da grano italiano e di aziende italiane che realizzassero macchinari per la produzione della pasta fresca. A sostenere il loro progetto tre investitori. Riescono a raccogliere 390mila euro in totale, decidono di chiamare il loro ‘locale’ Miscusi, nel 2016 firmano il contratto d’affitto per la location di via Pompeo Litta 6 a Milano, sede del primo Miscusi, il 18 febbraio 2017ne festeggiano l’inaugurazione.

Chi va a Miscusi può mangiare un bel piatto di pasta, prodotta ogni giorno nel pastificio interno al locale, con diverse soluzioni di impasti di sole semole italiane e da abbinare a dieci diversi condimenti, di cui nove solitamente fissi e uno che varia ogni settima. Ad accompagnare il piatto di pasta fresca, un buon vino, o birra e acqua, e il costo medio si aggira intorno agli 8-9 euro, un prezzo che potremmo definire decisamente concorrenziale considerando primo che ci si trova a Milano, secondo che il locale è in una zona di Milano decisamente centrale e soprattutto ricca di uffici, per cui la pausa pranzo è particolarmente piena di persone in cerca di buon cibo. Nel giro di pochissimo tempo Miscusi è diventato un vero e proprio punto di riferimento per chi desidera mangiare semplicemente qualcosa di buono e genuino.