Monete da 1-2 centesimi mancano. Aumento dei prezzi e stangata possibile

Secondo il Ministero federale delle Finanze, alla base di questo stallo ci sono gli stessi cittadini che non utilizzano le monetine da 1 e 2 centesimi di euro.

Monete da 1-2 centesimi mancano. Aumento

Portare le monetine in banca


Si fa presto a dire che le monetine da 1 e 2 centesimi di euro sono un ingombro fastidioso per le tasche e difficili da gestire in sede di pagamento. Perché la controindicazione è la stangata sui prezzi. Il ragionamento è molto semplice: i commercianti sanno che i clienti non amano pagare e farsi dare il resto in tagli di moneta così piccoli? E allora arrotondano verso l'alto, provocando così piccoli ma continui aumenti che alla fine del mese o dell'anno vanno a incidere nel budget finale della spesa. Il problema è molto avvertito in Belgio, a tal punto che è stata avanzata formale richiesta alla Banca centrale europea affinché stampi nuovi pezzi per far fronte alla carenza. Non prima di aver fatto un ripasso di educazione monetaria.

Stangata sui prezzi senza monetine da 1 e 2 centesimi

Il caso del Belgio potrebbe non essere affatto isolato e, anzi, non è affatto detto che il vociare delle piazze e dei bar finisca per arrivare anche nei palazzi della politica italiana e la questione venga affrontata anche dalle nostre parti. Pure in Italia si avverte infatti quella sensazione del costante arrotondamento al rialzo dei prezzi per mancanza di monetine da 1 e 2 centesimi. Il punto è che la soluzione di battere moneta non sembra praticabile poiché l'istituto di Francoforte si è già opposto a questa opzione e ha detto no all'ipotesi di stampare nuovi pezzi oltre a quelli stabiliti. Eppure dalle parti di Bruxelles i pezzi da 1 e 2 centesimi di euro sono diventati una vera e propria rarità.

In Belgio stanno affrontando questa situazione terribilmente sul serio perché da una parte hanno calcolato come dovrebbero essere in circolazione 860 milioni di pezzi da 1 centesimo e 770 milioni di pezzi da 2 centesimi, ma di cui non c'è quasi traccia. E dall'altra non è raro trovare all'ingresso o all'interno dei negozi cartelli di scusa dei commercianti per non poter dare i giusti resti ai clienti. Insomma, non sembra che ci sia alcun tentativo di approfittare della situazione ovvero arrotondare i listini dei prezzi al rialzo nell'impossibilità di dare resti. Secondo il Ministero federale delle Finanze, alla base di questo stallo ci sono gli stessi cittadini che non utilizzano (ma chiedono come resto) le monetine da 1 e 2 centesimi di euro.

Portare le monetine in banca

Da qui l'ipotesi di avviare una campagna di comunicazione nazionale per spingere i belgi a portare le monetine in banca ed evitare una stangata sui prezzi. A completezza di informazione, lo scorso anno è già stato concesso al Begio di avere 60 milioni di bronzini supplementari.