Pagamento contributi badanti e colf nuova scadenza ufficiale decreto per coronavirus. Ecco quando

di Marianna Quatraro pubblicato il
Pagamento contributi badanti e colf nuov

Pagamento contributi badanti colf nuova scadenza ufficiale

Slitta il pagamento di contributi previdenziali per lavoratrici domestiche: scadenza prevista e nuova data decisa. Chiarimenti per pagamenti

Da blocco dei licenziamenti per i prossimi mesi per giustificato motivo oggettivo, all’estensione della Cassa Integrazione in Deroga per tutti, anche per le imprese con un solo dipendente, alla sospensione del pagamento delle rate dei mutui prima casa, a sospensione dei pagamenti di tributi e contributi, al rinvio del pagamento dei contributi per badanti e colf.

Vediamo cosa prevede il decreto per emergenza coronavirus varato dal governo per quanto riguarda il pagamento dei contributi per colf e badanti e qual è la nuova scadenza di pagamento decisa.

Pagamento contributi badanti e colf nuova scadenza ufficiale ecco quando

Stando a quanto riportato nel nuovo Decreto Cura Italia, tra le misure a sostegno delle famiglie è stato stabilito anche il rinvio del pagamento dei contributi Inps per badanti e colf. La sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria dovuti dai datori di lavoro domestico ha previsto una nuova scadenza in calendario.

Le ultime notizie confermano, infatti, che il pagamento dei contributi Inps in scadenza dal 23 febbraio al 31 maggio è stato rinviato a dopo il 10 giugno e si potrà effettuare al netto di sanzioni e interessi.

Pagamento contributi badanti e colf

Chi assume colf, badanti e altri lavoratori domestici è tenuto al versamento dei contributi previdenziali all'Inps. Il pagamento deve essere effettuato ogni tre mesi e l'importo del versamento è calcolato sulla base delle ore retribuite nel trimestre e della retribuzione oraria effettiva.

Il versamento dei contributi per badanti e colf si può effettuare scegliendo tra le seguenti modalità:

  • o con bollettini Mav inviati direttamente dall'Inps;
  • o tramite procedura online del Portale dei Pagamenti con Pagamento immediato pagoPA con carta di credito o debito, con prepagata oppure con addebito in conto;
  • o tramite avviso di pagamento PagoPA che può essere stampato dal Portale dei pagamenti e contiene il codice avviso, l’importo da pagare, la data entro cui effettuare il pagamento e relative istruzioni (l’elenco degli operatori e dei canali abilitati a ricevere pagamenti tramite PagoPA è disponibile sul sito www. pagopa.gov.it).

I soggetti aderenti al circuito Reti Amiche possono, inoltre, collegarsi al sito www.tabaccai.it reti amiche dove si può trovare la ricevitoria/tabaccheria più vicina alla propria residenza, che aderisce al servizio e presso cui effettuare il dovuto pagamento.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie