Prosecco, lattine false bloccate Alibaba. Ma vero allarme in Italia con verdura, formaggi, acqua infette

Non è un periodo favorevole per i cibi e i prodotti alimentari italiani. Tra falsi, notizie fasulle, ma anche tante ispezioni e indagini su prodotti che poi stanno davvero risultando pericolosi per la nostra salute

Prosecco, lattine false bloccate Alibaba

Tra il falso prosecco e ulteriori falsità alla vera emergenza alimenti contaminati


Nell'ultimo periodo una serie di gravi problemi, il settore degli alimenti e dei cibi in Italia è in chiaro stato di difficoltà seppure non dette apertamente. Il prosecco falso è un problema grave per le esportazioni, ma le evrdure, i formaggi e le bottoglie di acqua minerale sono un rischio, tra l'altro non detto, per tutti i consumatori italiani

Il prosecco, ma non c'è solo lui tra gli alimenenti italiani, ritorna protagonista in questo ultimo periodo per due situazioni.

Ritirate 30 milioni di lattine

La prima è che sono state ritirate 30 milioni di lattine di Prosecco falso grazie ad un intervento internazione dove è stato ben presente anche il Ministero dell'Agricoltura e la Corldiretti, dal famoso portale cinese Alibaba.

Il prosecco è un vino assolutamente ricercato in Cina, in primissima posizione nella classifica dei vini bianchi con o senza bollicine e i falsi sono all'ordine del giorno.

Tanto è vero che nell'ultimo periodo, lo stesso Ministro Martina, ha sottolineato che di interventi simili ne sono stati fatti oltre 2mila per difendere il vero prosecco Igp e Dop. Dalla'ltra èarte, sottolinea Coldiretti, compiaciuta dall'azione difensiva del marchio, nel solo 2016, dopo già annate record, l'aumento delle vendite del Prosecco all'estero è stato del 25% con oltre 400 milioni di bottiglie vendute in tutto il mondo.

E per diffondere ancora di più il marchio del Prosecco, quest'anno all'Italian pavilion su Alibaba ci saranno circa 120 produttori e aziende di distribuzione italiane rispetto alle 50 dell'anno scorso.

Prosecco fa male ai denti

Il prosecco è diventato protagonista sui mass media in questi ultimo periodo, anche perchè dalla Gran Bretagna si è detto che alcuni studi, con autori non pervenuti, farebbe male ai denti per la sua forte acidità.

Non esperti nutrizionisti o ricercatori si sono espressi in questo senso, ma alcuni dentisti, almeno leggendo i tabloid inglesi, affermando che l'anidrica carbonica, gli zuccheri e l'alcool possono incidere sulla salute dei denti.

Forse, sarebbe necessario, anche in questo caso, sottolineare la grande forza e successo del Prosecco con oltre 40 milioni di litri bevuti ogni anno in crescita e di come vengano creati delle imitiazioni o importati prodotti di scarsa qualità con i supermercati che cercano di vendere bottiglie sempre a minor prezzo. 
E alcuni siti web italiani in Uk, hanno parlato esplicitamente di una news falsa promossa dai venditorie della lobby della birra.

Prodotti alimentari ritirati dal commercio

Ben più serio e degno di essere seguita con la massima attenzione sono i prodotti alimentari e i vari cibi italiani e europei che sono stati ritirati, da sottolineare per alcuni lotti di particolari case produttrici, in questo ultimo periodo.

Si è iniziato con lo scandalo delle uova contaminate con il Fipronil che si è esteso alle carni di pollo così come dall'Olanda e dal Belgio in tutta Europa, Italia compresa, fino ad arrivare ora ad alcuni spianci freschi congelati confezionati ritirati in diversi supermecati italiani.

Ma non sono mancati neppure i ritiri di alcuni lotti di formaggi e di pancetta a cubetti, oltre che di alcunie tipologie di salame e di spinaci congelati.

E in Europa sono state ritirate migliaia di bottiglie di acqua minerale per la possibilità della presenza di un batterio, ma di cui in Italia non c'è ancora notizia, nella speranza che tale marca, ancora sconosciuta, non sia presente nei nostri punti vendita