Quale Postepay scegliere in base alle proprie esigenze? I 5 tipi e le diverse funzioni

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Quale Postepay scegliere in base alle pr

tipologie postepay 2023

Vi sono 5 diversi tipi di Postepay, ognuna differente e realizzata per diversi tipi di utilizzi. Confrontiamo, dunque, le funzioni e i costi per scegliere la più adatta alle proprie personali esigenze

Quali sono le Postepay disponibili nel 2023, i costi e le principali differenze di utilizzo?

Cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche di ognua delle carte Postepay per poter scegliere la miglior in base alle proprie personali esigenze

Da ricordare, per i pochi che non lo sapessero, che Postepay è una carta prepagata emessa da Poste Italiane che può essere richiesta in qualsiasi ufficio postale o direttamente online esclusivamente sul sito web ufficiale di Poste Italiane.

Come si apre una Postepay e le principali forme di utilizzo

Come già detto, la Postepay si può aprire sia in qualsiasi ufficio postale che online.

In sede, presso gli sportelli postali dedicati, occorre farsi dare e compilare il modulo di richiesta con i propri dati personali e fornire un documento di identità valido( carta d'identità o un passaporto).

Fatto questo si dovrà pagare le spese di emissione della carta, che variano a seconda del tipo di carta scelto come vedremo successivamente dopo nel dettaglio.

A questo punto, la carta non sarà subito disponibile, ma verrà verrà inviata per posta al proprio indirizzo e prima di poterla utilizzare si dovrà attivare con una semplice procedura spiegata direttamente al ricevimento della carta stessa.

Per attivare online la Postepay, il procedimento è sempre lo stesso e sarà ecessario fornire una scansione o foto del proprio documento d'identità e del proprio codice fiscale.

Una volta ottenuta, la Postepay può essere utilizzata per effettuare acquisti nei negozi fisici e online, per prelevare denaro in contanti presso gli sportelli automatici e per effettuare bonifici bancari o in alcuni casi anche riceverli

I principali tipi di Postepay disponibili nel 2023 e i relativi usi, costi e limiti per ciascuna

Al momento, nel 2023, esistono 5 tipi differente di Postepay che cercano di soddisfare le singole esigenze personali. con diversi possibilità di utilizzo, costi e limiti

  • Postepay Standard:

    • Limite di spesa di 3.000 euro
    • Costo di emissione di 5,00 euro
    • Nessun costo di gestione annuale
    • Possibilità di effettuare pagamenti e prelievi in contanti
    • Per prelevare denaro in contanti presso gli sportelli automatici, i costi sono di 1,75 euro per prelievi fino a 250,00 euro e 3,50 euro per prelievi superiori ai 250,00 euro
       
  • Postepay Evolution:

    • Limite di spesa di 5.000 euro
    • Costo di emissione di 10,00 euro
    • Costo di gestione annuale di 5,00 euro
    • Possibilità di effettuare pagamenti, prelievi in contanti e accredito dello stipendio e di altri bonifici (sia in entrata che uscita)
    • Per i prelievi i costi sono di 2,00 euro per prelievi fino a 250,00 euro e 4,00 euro per prelievi superiori ai 250,00 euro
    • Possibilità di effettuare pagamenti con Apple Pay
       
  • Postepay NewGift:

    • Carta regalo con importo variabile
    • Nessun costo di gestione annuale
    • Possibilità di effettuare acquisti nei negozi aderenti al circuito Postepay
       
  • Postepay Junior:

    • Limite di spesa di 1.000 euro
    • Costo di emissione di 5,00 euro
    • Nessun costo di gestione annuale
    • Possibilità di effettuare pagamenti e prelievi in contanti
    • Carta prepagata per i minori di 18 anni
       
  • Postepay Click:

    • Limite di spesa di 1.000 euro
    • Costo di emissione di 5,00 euro
    • Nessun costo di gestione annuale
    • Possibilità di effettuare pagamenti e prelievi in contanti
    • Carta prepagata ricaricabile solo online
       

Sicurezza garantita da Postepay e cosa succede in caso di truffa, furto o smarrimento secondo regole 2023 in vigore

La sicurezza della Postepay è garantita dall'assegnazione di un codice di sicurezza (CVV) che deve essere utilizzato per tutte le transazioni online.

Inoltre, è sempre possibile attivare il servizio di SMS Alert per ricevere un messaggio ogni volta che viene effettuata una transazione con la propria carta.

In caso di smarrimento o furto della carta, è possibile bloccarla immediatamente chiamando il numero verde fornito da Poste Italiane cosi come se ci si accorgesse di un uso fraudolento di terzi della stessa.

In caso di utilizzo di truffe o utilizzo fraudolento della Postepay, è garantito il rimborso delle somme sottratte, a patto che il cliente abbia fatto immediata segnalazione di blocco della carta e abbia seguito correttamente le regole relative alla sicurezza, come ad esempio la conservazione del codice di sicurezza.