Rimborso abbonamento metropolitana coronavirus a chi spetta, importi, come fare domanda Decreto Rilancio ufficiale

di Marianna Quatraro pubblicato il
Rimborso abbonamento metropolitana coron

Rimborso abbonamento metropolitana importi domanda decreto rilancio

Via libera alla possibilità di chiedere rimborso per abbonamento metropolitana non usato per emergenza coronavirus: come fare

Il lockdown in Italia a causa dell’emergenza coronavirus, per cui da oggi 18 maggio parte ufficialmente la fase due di riapertura delle attività finora chiuse, ha portato al blocco non solo delle diverse attività e chiusura delle scuole ma anche alla riduzione del trasporto pubblico. E sono in tantissimi coloro che non sono andati a lavoro negli ultimi due mesi e non sono, in generale, usciti di casa ma che avevano abbonamenti alla metropolitana in corso e di cui non hanno usufruito.

Il governo Conte nel nuovo Decreto Rilancio ha pertanto inserito la possibilità di richiedere un rimborso per l’abbonamento della metropolitana di cui non si è usufruito. Vediamo cosa prevede il rimborso abbonamento metropolitana coronavirus ufficiale.

  • Rimborso abbonamento metropolitana coronavirus a chi spetta e importi
  • Come fare domanda rimborso abbonamento metropolitana coronavirus

Rimborso abbonamento metropolitana coronavirus a chi spetta e importi

Stando a quanto stabilito dal Decreto Rilancio, coloro che hanno un abbonamento per la metropolitana e non hanno potuto usufruire dei servizi a causa dell’emergenza Coronavirus possono richiedere il rimborso della parte di spesa effettuata e di cui non si è usufruito.

Il rimborso per l’abbonamento alla metropolitana a causa dell’emergenza coronavirus spetta, in particolare, a coloro che abbiano un abbonamento alla metropolitana in corso di validità, studenti e pendolari, durante il periodo lockdown in tutta Italia e chiusura delle attività produttive e commerciali.

Il rimborso dell’abbonamento dei mezzi pubblici può essere erogato:

  • o tramite un voucher di importo pari all’abbonamento acquistato da usare entro un anno dall’emissione;
  • o tramite prolungamento della durata dell’abbonamento per un periodo corrispondente pari a quello in cui non è stato possibile usufruire dello stesso abbonamento.

Come fare domanda rimborso abbonamento metropolitana coronavirus

Per avere il rimborso per l’abbonamento alla metropolitana, i cittadini interessati devono presentare apposita domanda al gestore dei servizi di trasporto metropolitano accompagnata da un’autocertificazione in cui dichiarano di non aver potuto utilizzare, del tutto o in parte, l’abbonamento metro già acquistato a causa delle restrizioni sugli spostamenti e delle chiusure disposte dal governo a causa dell’emergenza coronavirus.

Una volta ricevuta la domanda di rimborso, il gestore deve procedere entro 15 giorni al rimborso previsto o tramite voucher o tramite prolungamento dell’abbonamento.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: