Ristrutturazioni casa e coronavirus, quali lavori si possono continuare a fare e non sono vietati

di Marianna Quatraro pubblicato il
Ristrutturazioni casa e coronavirus, qua

Ristrutturazioni casa coronavirus quali lavori continuare vietati

Via libera a rifacimento di bagni o impianti elettrici o idraulici: quali lavori si possono ancora fare nonostante cantieri chiusi

L'ultimo decreto varato dal governo Conte con misure ancor più stringenti rispetto a quelle già in vigore approvate per contenere ancora la diffusione del coronavirus contiene anche una stretta sui cantieri.

Chiusi, infatti, tutti i cantieri considerati non essenziali ma possono continuare a lavorare numerose attività di manutenzione specialistica di opere pubbliche e impianti. Vediamo allora quali sono i lavori di ristrutturazione casa che si possono continuare a fare nonostante i provvedimenti anti-contagio per coronavirus e quali lavori sono, invece, vietati.

Ristrutturazioni casa e coronavirus quali lavori si possono continuare

Alla luce di quanto riportato nel decreto del governo, si possono continuare a fare i lavori in appartamento di ristrutturazione ma solo nel caso di immobili privati e solo se si tratta di interventi che riguardano installazione e manutenzione di impianti elettrici o idraulici e di riscaldamento.

Dunque, come chiarito dal governo, alcuni cantieri privati potranno continuare a rimanere aperti a condizione di rispettare, come previsto per tutti, le norme di sicurezza stabilite, ad eccezione dei cantieri privati in Lombardia, Piemonte e provincia di Piacenza.

I presidenti di Regione di Lombardia e Piemonte hanno, infatti, disposto la chiusura di tutti i cantieri, pubblici e privati, permettendo solo di portare avanti l’attività ai cantieri operanti per strutture sanitarie, protezione civile o viabilità (come costruzione di strade, autostrade e piste aeroportuali, ponti e gallerie, costruzione di linee ferroviarie e metropolitane, ecc) e altre opere di ingegneria civile.

I lavori di ristrutturazione casa che si possono continuare a fare eventualmente in questo particolare momento di emergenza sono, per esempio:

  • rifacimento di un bagno;
  • rifacimento dell’impianto elettrico o idraulico;
  • rifacimento dell’impianto di condizionamento dell’aria;
  • manutenzione o rifacimento dell’impianto di spegnimento antincendio e per la distribuzione del gas.

Ristrutturazioni casa e coronavirus quali lavori sono vietati

Se, dunque, è possibile continuare a fare lavori di ristrutturazione casa che interessano i diversi impianti interni, come detto idraulico, o elettrico, ecc, sono altresì vietati per legge i seguenti lavori dei cantieri:

  • sviluppo di progetti immobiliari;
  • costruzione di edifici residenziali e non residenziali.

Chi, per esempio, aveva intenzione di rivedere gli spazi interni del proprio appartamento, magari per rifare una stanza o crearne una, per una ristrutturazione di parte della casa dovrà, dunque, rimandare i lavori, che non rientrano in quelli attualmente possibili.

Sono stati, dunque, vietati i lavori di tutti i cantieri che riguardano l’edilizia privata, quelli con Codice Ateco 41 che interessa la ‘Costruzione di edifici’ e sottocategorie.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Ultime Notizie