Treni: Reggio-Roma, tratta e collegamento con due nuovi treni Freccia Argento

Prosegue il percorso di unità della qualità e della frequenza dei trasporti tra le varie aree del Paese. Le ultime novità passano da nuovi collegamenti e treni.

Treni: Reggio-Roma, tratta e collegament

Due nuovi treni Reggio Calabria-Roma


Collegamenti tra Reggio-Roma e viceversa più frequenti con i due nuovi treni Freccia Argento e nuovi orari. A cui si aggiungono ulteriori novità per Ntv, Italia con sconti e promozioni e nuove tratte in tutta Italia.

Se c'è un versante su cui le Ferrovie dello Stato possono ancora migliorare è quello delle tratta di collegamento da e per il Sud Italia. In qualche modo siano di fronte a un Paese spaccate. Dal Nord fino a Roma il livello è pressoché buono tra eccellenze e qualche passaggio a vuoto. Da Roma in giù, anche per via di problemi infrastrutturali non ancora risolti, resta ancora molto da fare. Una prima risposta arriva adesso con i due nuovi treni Freccia Argento tra Reggio Calabria e Roma. Si tratta di collegamenti veloci che si affiancano a quelli che entreranno in vigore con l'orario invernale con cui raggiungere la Capitale passando da Afragola e dunque aggirando la stazione di Napoli con l'obiettivo di risparmiare tempo.

Due nuovi treni da Reggio Calabria a Roma: orari e informazioni

La novità, presentata in maniera congiunta da rappresentanti della Regione Calabria e di Trenitalia, è allora rappresentata dai due nuovi treni Freccia Argento con cui l'estremità della regione può raggiungere la Capitale in poco meno di cinque ore. Più esattamente si tratta

  1. del FA 8351 Roma Termini (7.22) – Reggio Calabria (12.15)
  2. del FA 8358 Reggio Calabria (16.08) – Roma Termini (21.00)

Programma delle corse alla mano, sono complessivamente quattro le tratte veloci, tra andata e ritorno, tra Reggio Calabria e Roma. Come spiegato in sede di presentazione, la risoluzione del problema dei ritardi per una regione collocata geograficamente in una condizione di perifericità rispetto al resto del Paese e dell'Europa, è di fondamentale importanza per costruire una successiva strategia di crescita e di sviluppo. Basterà per valorizzare e velocizzazione il progetto di rilancio delle intere direttrici Tirrenica e Adriatica? Naturalmente si tratta solo del tassello di un mosaico più ampio, ma non può che essere accolta con favore. A completamento delle iniziative ufficiali, si segnale la proposizione del servizio FrecciaLink tra Lamezia Terme e Catanzaro per testare la domanda e il grado di soddisfazione di viaggiatori e pendolari.

Altre tratte e ulteriori treni in arrivo

L'attenzione delle Ferrovie dello Stato è comunque a largo raggio. Coinvolge cioè l'intero territorio italiano. Sono 265 le Frecce e 120 gli Intercity di Trenitalia che si muovono lungo il territorio. A questi numeri si aggiungono quelli dell'altro player, Ntv, che porta a 88 con 2 nuove direttrici tra Venezia e Torino e da Bologna a Bolzano e corse ogni 30 minuti nelle ore di punta sulla Milano-Roma, il carnet delle possibilità degli italiani. E qui entra in gioco il modo per cercare di trovare la soluzione economicamente più conveniente rispetto al tempo di percorrenza ovvero capire come fare a risparmiare. Non è semplicissimo, ma qualcosa si può fare. Ad esempio, chi intende spostarsi nel fine settimana, nei ponti o nei periodi festivi, in cui la corsa al biglietto è più frenetica con il rischio di trovarsi prezzi più elevati per le tratte di sempre, dovrebbe provvedere ad acquistare i biglietti con un congruo anticipo.

Poi ci sono offerte e carte fedeltà da non trascurare. Sia nel caso di Trenitalia e sia di Ntv, sono poi previsti sconti in base all'età, generalmente riservati ai viaggiatori con meno di 26 anni o con più di 60 anni. Il tutto mentre sono in arrivo le nuove flotte dei treni regionali, già presentati ufficialmente in Emilia Romagna. Si tratta di 300 Rock prodotti da Hitachi Rail Italy e 150 Pop prodotti da Alstom, compongono la maxi fornitura da 450 nuovi convogli della commessa da oltre 4 miliardi di euro complessivi.