Acconti Irpef insufficienti, nessuna sanzione se è per IRI

Nessuna sanzione se il versamento degli acconti Irpef è dovuto a ritardi da parte delle Entrate come nel caso dell’Iri

Acconti Irpef insufficienti, nessuna san

Acconti Irpef insufficienti nessuna sanzione IRI


Non è prevista alcuna sanzione per mancanza di versamenti Irpef se questi riguardano l'Iri. L'Agenzia delle Entrate ha, infatti, chiarito che i contribuenti che hanno versato acconti Irpef insufficienti lo scorso anno, possono versare il saldo senza sanzioni a causa del posticipo dell’entrata in vigore dell’Iri. Niente sanzioni, dunque, se l’insufficiente versamento Irpef è dovuto dall’adesione all’Iri, Imposta sul reddito d’impresa. La comunicazione dal parte delle Entrate sui versamenti insufficienti è derivata da un caso accaduto relativamente al quale le stesse Entrate, a causa del ritardo dell’entrata in vigore della stessa Iri, per cui, nella sua circolare, ha riportato la conferma che non sarà prevista alcuna sanzione, nè interessi moratori, al contribuente, se il versamento degli acconti Irpef insufficienti derivano da ritardi, omissioni o errori dell’amministrazione stessa.

Ultime Notizie