Agenzia Entrate tra controlli e verifiche conti correnti più stretti lancia interpelli online

Per i contribuenti e i professionisti diventerà dunque più semplice risalire alle informazioni utili e ufficiali dell'Agenzia delle entrate.

Agenzia Entrate tra controlli e verifich

Interpelli cittadini: risposte sul sito delle Entrate


Se da una parte l'Agenzia delle Entrate diventa sepre più severa (anche se c'è di mezzo il maxi condono che dovrebbe entrare) con controlli automatici e algortimi nuovi per le verifiche con incrocio dei dati e poi il sistema Tna europeo oltre che un aumento dei controlli dei conti correnti sempre più stringente (visti in questo articolo) dall'altra cerca costantantemente di migliorare i rapporti con i cittadini
E se la legge non ammette ignoranza, è vero, purché il cittadino viene messo nelle condizioni di stare al passo con le nuove disposizioni. Soprattutto in maniera fiscale gli aggiornamenti sono continui ed ecco allora in quella che è già stata battezzata operazione trasparenza, l'Agenzia delle entrate ha deciso di pubblicare sul suo sito gli interpelli ricevuti dalle strutture centrali. In questo modo il contribuente, ma anche e soprattutto i professionisti che hanno a che fa con questa materia, come i commercialisti e i consulenti del lavoro, possono conoscere con pochi click l'interpretazione del Fisco sui quesiti avanzati di volta in volta dai cittadini.

Interpelli cittadini: risposte sul sito dell'Agenzia delle entrate

Come allora reso noto dalle stesse Entrate nel cuore dell'estate, le risposte agli interpelli e i documenti di sintesi sono adesso pubblicati in forma anonima in una sezione dedicata del sito dell'Agenzia. E non si tratta della sola novità digitale da mettere in conto: le circolari e le risoluzioni continueranno a essere pubblicate sul sito delle Entrate, ma anche nella banca dati del servizio di documentazione economica e finanziaria. Per i contribuenti e i professionisti diventerà dunque più semplice risalire alle informazioni utili così come ai cittadini che hanno espresso un dubbio conoscere la risposta ufficiale del Fisco.

In tutti i casi saranno cancellati i riferimenti alla situazione specifica se qualche indicazione nella domanda possa portare un concreto pregiudizio a un interesse pubblico o privato.