Agevolazioni prima casa aggiornate quest'anno e modifiche possibili nel 2023

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Agevolazioni prima casa aggiornate quest

Agevolazioni prima casa aggiornate modifiche possibili 2023

Da bonus prima casa a bonus ristrutturazioni, mutui agevolati under 36 e non solo: quali sono agevolazioni per prima casa in vigore quest’anno e cosa può cambiare nel 2023

Quali sono le agevolazioni prima casa aggiornate quest'anno e modifiche possibili nel 2023? Sono diverse le agevolazioni disponibili per chi decide di acquistare una prima casa in vigore quest’anno e che, per la maggior parte, dovrebbero essere confermate anche per il prossimo anno. Vediamo quali sono e se e quali modifiche potrebbero esserci nel 2023.

  • Bonus prima casa quest’anno e modifiche 2023
  • Agevolazioni prima casa giovani under 36 quest’anno ma non ci sarà nel 2023
  • Ulteriori agevolazioni casa aggiornate 2022 e confermate nel 2023

Bonus prima casa quest’anno e modifiche 2023

Il bonus prima casa aggiornato quest’anno dovrebbe essere confermato anche nel 2023 e senza modifiche. In particolare, il bonus prima casa permette agevolazioni, appunto, solo per l’acquisto di una prima casa che sono nel dettaglio:

  • Iva al 4%;
  • imposta di registro al 2%; 
  • imposta ipotecaria fissa a 50 euro; 
  • imposta catastale fissate a 50 euro;    
  • imposta ipotecaria e catastale equiparata a quella degli acquisti dalle imprese costruttrici (200 euro) per acquisti per successione e donazione;
  • credito d’imposta per chi vende una casa e la riacquista entro 12 mesi, con possibilità di sottrarre l’imposta da pagare con quella già pagata per l’acquisto della precedente casa. 

Per poter usufruire del bonus prima casa bisogna soddisfare specifici requisiti che sono:

  • non essere proprietari di immobile adibito ad abitazione nello stesso Comune dove si chiede il bonus prima casa;
  • non deve trattarsi di un immobile non di lusso quello ottenuto in successione, perché le agevolazioni prima casa valgono solo per immobili che non rientrino nelle categorie catastali A1, A8, A9, ad eccezione di abitazioni di lusso, terreni, uffici, negozi, magazzini e ville di grandi dimensioni;
  • non rivendere la casa prima del compimento di 5 anni di proprietà della stessa;
  • non avere abitazioni in tutto il territorio nazionale acquistate con agevolazioni o venderle entro un anno in caso di possesso;
  • trasferire entro 18 mesi dalla data di apertura della successione la residenza nel Comune dove si trova la casa da acquistare.

Agevolazioni prima casa giovani under 36 quest’anno ma non ci sarà nel 2023

Tra le agevolazioni prima casa c’è la possibilità di accesso a mutui agevolati per giovani di età inferiore ai 36 anni. Si tratta di una agevolazione prima casa valida quest’anno, che permette ai giovani di accedere ad un mutuo in modo facilitato e con la garanzia dello Stato, ma che probabilmente per il prossimo anno 2023 non sarà confermata, che nei programmi del M5S vorrebbe essere ancora prorogata.

Non si sa ancora con certezza cosa succederà ai mutui agevolati per i giovani under 36 nel 2023 ma si sa che sarà in vigore fino alla fine dell’anno. 

I mutui prima casa per i giovani prevedono agevolazioni per l’acquisto di una prima casa adibita ad abitazione principale, garantendo una copertura finanziaria pari all'80% del capitale dato in mutuo e la garanzia statale consiste nell'evitare eventuali procedure di pignoramento da parte delle banche.
 
Le agevolazioni previste per i giovani che decidono di accendere un mutuo valgono solo per giovani con Isee entro i 49mila euro, solo per l’acquisto di una prima casa, solo per un importo entro i 250 mila euro e se la casa che si decide di acquistare non rientra tra le abitazioni di lusso o di categoria A1, A8, A9.

Le agevolazioni previste per i giovani che richiedono un mutuo per l’acquisto della prima casa sono: 

  • esenzione dal pagamento dell’imposta di registro;
  • esenzione dal pagamento dell’imposta ipotecaria; 
  • esenzione dal pagamento dell’imposta catastale 
  • eventuale ristoro dell’Iva pagata se la transazione è soggetta a Iva. 

Possono accedere ai mutui agevolati per giovani sulla prima casa:

  • giovani under 36 con contratto di lavoro atipico;
  • giovani coppie, di cui almeno uno dei due di età non superiore ai 35 anni;
  • genitori single con figli minori a carico;
  • conduttori di case popolari;
  • il richiedente non deve essere proprietario di immobili adibiti a residenza civile.

Ulteriori agevolazioni casa aggiornate 2022 e confermate nel 2023

Tra le agevolazioni per la prima casa aggiornate quest'anno e che non subiranno modifiche nel 2023 ci sono:

  • bonus ristrutturazioni edilizie con agevolazione al 50% e relativo bonus mobili ed elettrodomestici;
  • bonus verde con detrazione del 36%;
  • bonus riqualificazione energetica con agevolazione al 65%;
  • sismabonus ordinario con agevolazione al 75%.