Bonus 600 euro è possibile cambiare iban e altri dati personali e pagamento per coronavirus. Come fare

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Bonus 600 euro è possibile cambiare iban

Coronavirus, come cambiare Iban e dati personali

L'Inps consente di modificare le informazioni inserite per ricevere il bonus di 600 euro e mette a disposizione una guida per effettuare l'operazione passo dopo passo.

Troppe le domande di accesso al bonus di 600 euro rifiutate dall'Inps per un mero errore formale da non spingere l'Inps a correre ai ripari.

In gioco non c'è infatti il possesso dei requisiti richiesti per ricevere l'indennità stanziata dal governo per coprire le perdite che professionisti e lavoratori autonomi ovvero le partite Iva hanno dovuto affrontare nel mese di marzo per via della diffusione del coronavirus.

In tantissimi casi i lavoratori hanno inserito dati personali sbagliati o un Iban diverso da quello associato al proprio conto corrente. In queste condizioni diventa materialmente impossibile per l'Istituto nazionale della previdenza sociale effettuare l'accredito.

E il tutto a pochi giorni dal secondo bonus per le partite Iva che dovrebbe ammontare a 800 euro. Se in un primo momento l'Inps non ha dato la possibilità ai lavoratori di correggere i dati inseriti con le informazione corrette, le cose sono adesso cambiate.

Non solo consente di modificare le informazioni inserite, ma mette a disposizione una guida per effettuare l'operazione passo dopo passo. Vediamo allora

  • Coronavirus, come cambiare Iban e dati personali per bonus 600 euro
  • Bonus 600 euro, le nuove istruzioni pubblicate dall'Inps

Coronavirus, come cambiare Iban e dati personali per bonus 600 euro

La novità dell'ultim'ora è la possibilità concessa ai lavoratori che hanno presentato domanda per accedere al bonus di 600 euro di cambiare i dati (errati) inseriti e che hanno bloccato l'erogazione dell'indennità.

Per farlo occorre accedere alla propria richiesta sul sito dell'Inps. Nel pannello dati di pagamento è stato inserito il tasto modifica.

Nella schermata successiva compare l'attuale sistema di pagamento. Nel pannello successivo è possibile scegliere la nuova modalità di pagamento, in questo caso conto corrente, e inserire l'Iban, ovvero variare solo l'Iban se era errato.

Nel pannello successivo è richiesta la conferma della modifica effettuata. Quindi viene richiesta conferma definitiva.

A essere interessati da questa nuova opzione introdotta dall'Inps - e non dalle casse previdenziali private per i professionisti - sono i lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell'Assicurazione generale obbligatoria, i lavoratori dello spettacolo, i lavoratori agricoli, i liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi, i lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali. Condizione fondamentale è l'iscrizione all'Inps.

Bonus 600 euro, le nuove istruzioni pubblicate dall'Inps

Le nuove istruzioni per la modifica dei dati sono state pubblicate dall'Inps a pochi giorni dalla scadenza per la presentazione della domanda prevista per il 30 aprile e anche se non tutti hanno ricevuto il bonus di 600 euro.

Le modifiche del tipo di versamento - rende noto l'Istituto nazionale per la previdenza sociale - diventano attive su eventuali pagamenti in corso solo se, al momento dell'elaborazione della variazione, l'erogazione dei 600 euro non risulta ancora effettuato.

Diversamente possono essere applicate solo su eventuali futuri pagamenti.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: