Ricorso multe auto online su Internet automatico con nuovo servizio

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Ricorso multe auto online su Internet au

Nuovo servizio per ricorso multe auto online

Questa piattaforma permette di preparare ricorsi anche contro le multe per eccesso di velocitÓ, per sosta vietata, per guida in stato di ebbrezza.

Il principale problema che spesso e volentieri scoraggia dal proporre ricorso contro le multe auto? Il farraginoso percorso burocratico e il timore di spendere tanti soldi. Ma la tecnologia va avanti a grandi passi e come si dice sempre più spesso, sul web è tutto disponibile.

E tra le novità da segnalare c'è anche l'innovativo servizio che permette di opporsi alle multe auto ricevute con pochi click e con pochi euro.

Non solo, ma andando a spulciare tra le tanti possibilità, viene fuori che questa innovativa piattaforma permette di preparare ricorsi anche contro le multe per eccesso di velocità, per sosta vietata, per guida in stato di ebbrezza, per rifiuto di sottoporsi all'alcol test, per passaggio con il semaforo rosso, per verbali irregolari, per transito nelle Zone a traffico limitato (Ztl) e, più in generale, per tutte le infrazioni al Codice della strada.

Vediamo allora in questo articolo

  • Nuovo servizio per ricorso multe auto online
  • Funzionamento ricorso automatico su Internet

Nuovo servizio per ricorso multe auto online

La piattaforma con cui presentare ricorso in automatico via Internet contro le multe auto ha un nome emblematico: vinco.net. Il punto di forza va ricercato proprio nell'estrema semplicità della procedura.

In buona sostanza, chiunque abbia avuto problemi con il Codice della strada e ritiene di avere ragione può sfruttare questa opportunità.

La primissima cosa da fare è naturamente registrarsi al servizio con la creazione di un account e quindi effettuare il pagamento di 9 euro. A quel punto è sufficiente seguire le "istruzioni", ben ricordando che questa piattaforma consente di percorrere entrambe le strade per fare ricorso ovvero sia rivolgendosi al prefetto e sia al giudice di pace.

Ma è naturalmente la velocità delle operazioni, associata alla possibilità di consultare la propria posizione via smartphone o desktop a rivelarsi preziosa. Come fanno notare, facendo ricorso nel caso peggiore l'automobilista pagherà la multa dopo un anno e non subito.

Funzionamento ricorso automatico su Internet

Sono quindi sufficienti pochi passaggi per presentare ricorso sia da smartphone e tablet e sia da computer desktop e più precisamente le possibilità, dopo il collegamento sul sito Internet ufficiale, sono tre.

La prima è di produrre ingiunzioni e cartelle tra ricorso cartella esattoriale, avvocato specializzato, ricorso ingiunzione di pagamento e assistenza illimitata. Si ricorda che la cartella di pagamento è nulla se è assente uno degli elementi essenziali.

Ecco quindi il ricorso in autonomia che presenta alcuna caratteristiche ben precisi: numero illimitato, 9 euro di tariffa per una settimana di utilizzo, possibilità di proporre opposizione al prefetto e redazione in pochi minuti.

Per quanto riguarda la redazione delle multe stradali, la piattaforma promette anche pacchetti di ricorsi, ricorsi per tutte le multe stradali, risparmi a partire dal 70% rispetto al percorso tradizionale con uno studio legale e infine l'applicazione della nota formula soddisfatti o rimborsati.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: