Cedolare secca su affitti negozi 2020, come funziona. E' ufficiale

di Marianna Quatraro pubblicato il
Cedolare secca su affitti negozi 2020, c

Cedolare secca affitti negozi come funziona ufficiale

La nuova Legge di Bilancio estende il regime della cedolare secca 2020 anche ai negozi: chi può usufruirne, regole e limiti

La cedolare secca, regime di tassazione agevolato introdotto nel 2011 per i contratti d’affitto di immobili ad uso abitativo, arriva anche per l’affitto dei negozi. Ma stando a quanto previsto dalla legge di Bilancio 2020, per poter applicare l’aliquota al 21% saranno previste condizioni stringenti. Vediamo come funziona la cedolare secca per l’affitto dei negozi 2020.

  • Quali sono regole e limiti per la cedolare secca su affitto negozi 2020?
  • Quali sono i negozi su cui si potrà applicare la cedolare secca 2020?
  • Chi può applicare la cedolare secca su affitti negozi 2020?

Cedolare secca su affitto negozi 2020: regole e limiti

Mentre si parla di aumento dell’aliquota per la cedolare secca dal 10% al 12,5% per gli immobili ad uso abitativo, la nuova Legge di Bilancio 2020 ha stabilito di estendere ufficialmente il regime della cedolare secca con imposta sostitutiva del 21% anche ai negozi, bar, ristoranti, panetterie, botteghe artigiane, orologiai, barbieri, e tutti gli altri immobili commerciali rientranti nella categorie catastale C/1 che abbiano una superficie non superiore a 600 metri quadri, escluse le pertinenze.

L’aliquota prevista dalla cedolare secca pari al 21% comprende per i negozi imposta di bollo, imposta di registro e addizionali regionali e comunali. Il reddito derivante dalla locazione di immobili con tassazione a cedolare secca non rientra nel calcolo del reddito complessivo a fini Irpef ma rientra nel calcolo del reddito complessivo del contribuente per beneficiare di particolari agevolazioni, come per il calcolo del reddito Isee.

E' bene precisare che si può applicare la cedolare secca sui negozi solo se la locazione è stata stipulata nel 2019 e solo a se al 15 ottobre 2018, tra gli stessi soggetti per lo stesso immobile, non fosse in corso un contratto risolto prima della scadenza.

Negozi su cui applicare cedolare secca 2020

La cedolare secca 2020 per negozi, stando a quanto previsto, si può applicare:

  • a fabbricati accatastati nella categoria negozi e botteghe (C/1);
  • a locali che non superino i 600 metri quadrati.

Sono esclusi dalla possibilità di applicazione della cedolare secca uffici (A/10) e laboratori artigianali (C/3).

Chi può applicare la cedolare secca su affitti negozi 2020

La cedolare secca 2020 su affitti negozi può essere applicata solo dai locatori persone fisiche. Ne sono, dunque, escluse le società.

La cedolare secca anche per i negozi resta un regime facoltativo, che anche per i negozi prevede il pagamento di un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali e per l’imposta di registro e l’imposta di bollo, che solitamente sono dovute per registrazioni, risoluzioni e proroghe dei contratti di locazione.

Chi sceglie la cedolare secca per l’affitto di un negozio, esattamente come accade per l’affitto di un immobile a uso abitativo, per tutta la durata del contratto deve mantenere lo stesso canone di affitto e non può essere modificato e aggiornato nemmeno in base alla variazione Istat dell’indice nazionale dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati dell’anno precedente.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":