Come fare domanda bonus 600 euro braccianti agricoli coronavirus dal 1 aprile. Procedura passo dopo passo

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Come fare domanda bonus 600 euro braccia

Coronavirus, braccianti agricoli chi può fare domanda

Le disposizioni d'urgenza approvate dal governo e recepite dall'Inps prevedono che all'indennità di 600 euro possono accedere gli operai agricoli a tempo determinato.

Nella lista dei lavoratori che da domani 1 aprile 2020 possono presentare domanda per accedere al bonus si 600 euro rientrano anche i braccianti agricoli. Il governo punta a garantire un sostegno economico attraverso l'Inps per compensare l'interruzione forzata dell'attività nel mese di marzo 2020.

Se poi ci sarà un rinnovo anche per il mese di aprile si vedrà, ma la domanda da presentare è valida solo per il mese ormai alle spalle.

La richiesta va presentata esclusivamente attraverso il sito dell'Inps, qualunque sia la categoria di riferimento tra braccianti agricoli, lavoratori dello spettacolo, lavoratori stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell'Assicurazione generale obbligatoria, liberi professionisti e collaboratori coordinati e continuativi.

Con una importante precisazione che vale per tutti i lavoratori iscritti alla gestione separata dell'Inps: il bonus di 600 euro non è cumulabile con altre indennità e né con il reddito di cittadinanza, qualunque sia l'importo vediamo allora

  • Coronavirus, braccianti agricoli chi può fare domanda bonus 600 euro
  • Braccianti agricoli, come fare domanda da 1 aprile: procedura comune

Coronavirus, braccianti agricoli chi può fare domanda bonus 600 euro

Le disposizioni d'urgenza approvate dal governo e recepite dall'Inps prevedono che all'indennità di 600 euro possono accedere gli operai agricoli a tempo determinato e le altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali, ma solo a due condizioni.

Non devono essere titolari di pensione e nel 2019 devono aver lavorato per almeno 50 giorni da dipendente.

Braccianti agricoli, come fare domanda da 1 aprile: procedura comune

La modalità di presentazione della domanda dal primo aprile 2020 per ricevere il bonus di 600 euro è semplificata.

In pratica ai braccianti agricoli è chiesto di compilare e inviare la richiesta con l'inserimento della sola prima parte del Pin di 8 cifre, ricevuto via sms sul cellulare o via mail, dopo averlo richiesto tramite il sito dell'Inps o il contact center.

Non è quindi necessario attendere le restanti 8 cifre inviate via posta tradizionale e dunque con tempistiche lunghe.

Dal momento della richiesta della prima parte del Pin - attraverso il sito Inps utilizzando il servizio Richiesta Pin o via contact center chiamando il numero verde 803 164 da rete fissa o il numero a pagamento 06 164164 da rete mobile - trascorrono fino a un massimo di 12 ore.

Naturalmente possono essere utilizzati anche gli altri strumenti tra Spid di livello 2 o superiore, Carta di identità elettronica 3.0 e Carta nazionale dei servizi.

Non solo i lavoratori del settore agricolo perché la medesima procedura è richiesta va seguita da lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali, lavoratori autonomi iscritti alle gestioni speciali dell'Ago, lavoratori dello spettacolo, professionisti e lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata, purché iscritti alla gestione separata dell'Inps.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: