Conoscere in modo dettagliato come vengono spese le tasse pagate da noi. Ecco come fare da ora

di Chiara Compagnucci pubblicato il
Conoscere in modo dettagliato come vengo

Come vengono spese le tasse pagate

Oltre a vedere quali sono le voci che compongono la lista della spesa, scopriamo quali sono quei comparti dello Stato che hanno bisogno di maggiore denaro pubblico.

Per qualcuno si tratta di un'operazione trasparenza, per altri un modo per rendere meno faticoso il pagamento delle tasse.

Ma c'è anche chi considera questa operazione un modo per avvicinare il fisco ai contribuenti senza che si continui a ripetere che i soldi delle tasse finiscono in un gigantesco buco nero.

In qualunque modo la si guardi, l'Agenzia delle entrate deposita nel cassetto fiscale dei contribuenti il riparto dei propri versamenti.

In buona sostanza comunica in che modo spende le tasse versate. Oltre a vedere quali sono le voci che compongono la lista delle possibili modalità di spesa, scopriamo in questo articolo quali sono quei comparti dello Stato che hanno bisogno di maggiore denaro pubblico.

Non ci sono di certo sorprese dallo scoprire che le pensioni sono una della voci più esose. Fa piuttosto riflettere che una parte delle nostre tasse finisce regolarmente per finanziare il debito pubblico. Vediamo quindi

  • Come vengono spese le tasse pagate da noi
  • Esempio di spese delle tasse pagate

Come vengono spese le tasse pagate da noi

L'Agenzia delle entrate permette di vedere come lo Stato spende i nostri soldi, quelli delle tasse, e lo fa per ciascun contribuente.

Le informazione sono visibili al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi precompilata attraverso l'applicazione della dichiarazione o aprendo il proprio cassetto fiscale. Viene infatti visualizzata una tabella con l'elenco delle spese dello Stato per la propria imposta netta annuale.

Non si tratta di una novità assoluta perché già da tempo questa idea circola dalle parti dell'Agenzia delle entrate. Di interessante c'è anche che Agenzia delle entrate e Ragioneria generale dello Stato hanno adesso comunicato come sono distribuiti gli incassi delle tasse a livello nazionale e aggregato:

  • Pensioni 21%
  • Sanità 20%
  • Istruzioni 11%
  • Difesa, ordine pubblico e sicurezza 8,9%
  • Economia e lavoro 9,9%
  • Trasporti 4,8%
  • Protezione dell'ambiente 2,4%
  • Cultura e sport 2,2%

Esempio di spese delle tasse pagate

Nel documento dell'Agenzia delle entrate sono contenuti tutti i dettagli, ad esempio quelli relativi alle spese per previdenza e assistenza (protezione sociale), sanità, istruzione, interessi su debito pubblico, servizi generali delle pubbliche amministrazioni, difesa, ordine pubblico e sicurezza, economia e lavoro come comunicazioni, agricoltura, manifatturiere.

Sono eventualmente presenti anche le spese per trasporti, contributo bilancio dell'Unione europea, protezione dell'ambiente, cultura e sport, abitazioni e assetto del territorio.

Nel totale delle imposte, oltre all'Irpef, sono ricomprese anche quelle relative alle addizionali regionale e comunale all'Irpef, alla cedolare secca sulle locazioni, al contributo di solidarietà, all'acconto per somme assoggettate a tassazione separata, all'imposta sostitutiva sui premi di risultato.

E poi: all'imposta sostitutiva per il regime di vantaggio e per il regime forfettario. La destinazione delle imposte è stata predisposta sulla base dei dati analitici della spesa pubblica elaborati dal Ministero dell'Economia.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: