Agevolazioni e bonus per la famiglia 2019 non rinnovati ancora o cancellati dal Governo

Già cancellato il bonus baby sitter e altri bonus famiglia 2019 e altre agevolazioni a rischio: quali sono e motivi

Agevolazioni e bonus per la famiglia 201

Agevolazioni bonus famiglia 2019 cancellati

Bonus baby sitter e bonus asilo nido addio: con somma delusione di tantissime, il governo avrebbe deciso di non rinnovare questi due bonus famiglia 2019, penalizzando ancora una volta tutte le donne lavoratrici e che decidono di tornare a lavoro. Vediamo quali sono le agevolazioni e bonus famiglia 2019 ancora non rinnovati dal governo o destinati a scomparire a causa della scarsa disponibilità di risorse economiche che obbliga a dover fare necessariamente tagli, anche se si tratta di tagli che non dovrebbero colpire determinate categorie di persona ma altre.

Agevolazioni e bonus a rischio: quali sono

Tra le agevolazioni e i bonus famiglia destinati a scomparire vi sono:

  1. possibilità per chi mette al mondo il terzo figlio nel 2019 di ricevere un terreno in concessione;
  2. sgravi contributivi per le politiche di conciliazione lavoro/famiglia;
  3. fondo mutui per la prima casa;
  4. voucher baby-sitter (già cancellato).

Bonus famiglia 2019: misure già cancellato

Tra i bonus famiglia 2019 già cancellati c’è il cosiddetto voucher babysitter, prorogato solo fino alla fine di quest’anno dalla precedente legge di Bilancio, prevede la possibili per la lavoratrice (dipendente, autonoma o imprenditrice) di richiedere un contributo mensile pari a massimo 600 euro per un periodo non superiore a sei mesi, in sostituzione al congedo parentale, da impiegare nei servizi per l’infanzia, o per la frequenza dell’asilo nido del proprio figlio o per pagare, in alternativa, una baby sitter.

Chi ha fatto domanda e ha già ottenuto il bonus baby sitter deve usarlo entro fine anno e in caso contrario sarà revocato comunque ed è stato proprio l’Inps a comunicare la novità spiegando ai cittadini che dal primo gennaio 2019 le neo-mamme non possono più ricevere il beneficio fino a 600 euro mensili per un massimo di sei mesi per pagare la baby sitter o l’asilo nido, stando a quanto contenuto nella legge di bilancio 2019.

L’Inps ha, inoltre, precisato che le madri beneficiarie del bonus possono usufruirne entro il 31 dicembre 2019, con possibilità di dichiararlo entro il 29 febbraio 2020 nell’apposita sezione del Libretto Famiglia, secondo le disposizioni di cui al messaggio n. 1428 del 30 marzo 2018.

Bonus famiglia 2019 e agevolazioni: le misure in vigore

Al contrario del bonus baby sitter e asilo nido cancellato, altri bonus famiglia sono ancora in vigore per quest’anno, come il bonus nido finanziato fino al 2020 (ad esaurimento fondi) e il premio alla natalità, bonus mamma domani, di 800 euro concesso alle mamme a partire dal settimo mese di gravidanza compiuto.