Assegno per la famiglia, nuovo unico bonus che ingloba tutti gli altri. Importo e a chi spetta

di Marianna Quatraro pubblicato il

Presentata nuova proposta per un assegno unico per la famiglia: cosa prevede, calcolo del valore e chi potrÓ richiederlo

Assegno per la famiglia, nuovo unico bon

Assegno famiglia nuovo unico bonus Importo chi

Si va verso il possibile debutto di un nuovo assegno per la famiglia, un unico bonus che, dal momento della nascita del bambino e fino ai 18, dovrebbe integrare tutti i bonus oggi esistenti per il sostegno alla natalità e del valore di circa 300 euro mensili. Cosa prevede il nuovo assegno per la famiglia e a chi spetta?

Assegno per la famiglia: cosa prevede il nuovo bonus

Stando alle ultime notizie, sarebbe al vaglio del governo la possibilità di istituire un assegno unico per le famiglie con figli fino a 18 anni, misura prevista dal disegno di legge di riforma delle misure per i nuclei familiari pronto ad essere depositato in Parlamento dal ministro per le politiche per la Famiglia e la Disabilità, Lorenzo Fontana.

L’assegno per la famiglia dovrebbe così rappresenta un unico bonus che ingloba tutti gli altri, come bonus mamma, bonus bebè, ecc e che costano totalmente, secondo i calcoli, circa 23 miliardi di euro, al momento in vigore per un valore di 300 euro mensili, anche se poi, stando a quanto emerge, la cifra dell’assegno dovrebbe essere calcolata in base all’Isee della famiglia per ogni figlio fino ai 18 anni.

Inoltre, l’importo dell’assegno dovrebbe aumentare al mese per ogni figlio. L’assegno per la famiglia dovrebbe essere erogato alle famiglie a partire dal settimo mese di gravidanza della madre fino al compimento del diciottesimo anno di età dei figli.

La misure dell’assegno famigliare nasce per la necessità di riassegnare le risorse esistenti prevedendo un assegno di sostegno per le famiglie con figlie e di valore più elevato nel caso di figli con disabilità e di riordinare tutte le diverse misure e bonus oggi esistenti per le famiglie, in modo da riorganizzare misure e soldi.

Oggi, infatti, sono diverse e tante le misure destinate alle famiglie e che valgono 23 miliardi, dagli assegni familiari, che stando a quanto emerge dalle ultime notizie vengono erogati a quattro milioni di beneficiari per un valore 4,2 miliardi di euro all’anno, alle detrazioni fiscali per i figli a carico, al premio alla nascita di 800 euro alle neo-mamme, a bonus nido, bonus bebè, detrazioni fiscali per le spese sostenute per le attività sportive e l’istruzione dei ragazzi.

Ogni misura e bonus appena riportati poi prevedono l’obbligo di presentazione di relativa domanda all’Inps e si tratta di procedure che spesso portano gli stessi genitori a perdersi nella mole di documenti da preparare e presentare ogni volta. Con l’assegno unico per la famiglia, il problema di presentare diverse domande allegando ogni volta relativa documentazione verrebbe risolto, perché baserà presentare solo una domanda per avere un unico assegno con una cifra che, potremmo dire, sommerebbe tutto ciò che oggi si percepisce in maniera frammentaria con i diversi bonus previsti.

Nuovo assegno per la famiglia: per chi vale

L’assegno per la famiglia sarà un bonus unico mensile che spetterà a tutte le famiglie con figli minori e che abbiano reddito Isee (indicatore della situazione economica della famiglia) inferiore ai 50mila euro e probabilmente anche per la richiesta di questo unico bonus la domanda dovrà essere presentata all’Inps, allegando chiaramente tutta la documentazione che sarà richiesta.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":