Bonus conto termico 2020 a chi spetta, importi, come fare domanda

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus conto termico 2020 a chi spetta, i

Bonus conto termico 2020 chi importi domanda

Chi può richiedere il bonus conto termico 2020 e per quali lavori vale: previste detrazioni del 65% sulle spese dei lavori effettuati

Il Bonus Conto Termico 2020 prevede una serie di incentivi fiscali da parte del GSE (Gestore dei Servizi Energetici) per soggetti privati, imprese e Pubbliche Amministrazioni che decidono di effettuare interventi per il miglioramento dell’efficientamento energetico di un edificio su piccoli impianti. Vediamo in cosa consiste il bonus conto termico 2020 e come fare domanda.

Bonus conto termico 2020 a chi spetta e importi

Il bonus conto termico 2020 consiste in un contributo statale da parte del GSE che spetta a:

  • soggetti privati;
  • imprese;
  • Pubbliche Amministrazioni.

Il bonus vale per gli interventi di efficientamento energetico su edifici già esistenti con impianto di climatizzazione annuale e appartenenti a qualsiasi Categoria Catastale, ad eccezione della F/3, cioè fabbricati ancora in fase di costruzione, proprio perché il presupposto per usufruire del bonus è che interventi di miglioramento dell’efficienza energetica vengano attuati su fabbricati già esistenti.

Il bonus conto termico 2020 prevede una detrazione fiscale del 65% delle spese complessiva sostenuta per effettuare i dovuti lavori di efficientamento energetico.

Per poter ottenere il bonus a partire da quest'anno 2020 alla domanda per la richiesta del bonus conto termico per caldaie o stufe a biomasse bisogna obbligatoriamente allegare la Certificazione ambientale del generatore di calore che deve essere richiesta dal produttore che deve poi indicare nel libretto di installazione e manutenzione del generatore di calore insieme a:

  • emissioni;
  • classe di appartenenza dell'impianto;
  • modalità corrette di gestione del generatore;
  • sistemi di regolazione;
  • regime di funzionamento ottimale;

Bonus conto termico 2020 come fare domanda    

La domanda per usufruire del bonus conto termico 2020 deve essere presentata direttamente sul sito web GSE da soggetti privati, imprese e condomini entro e non oltre 60 giorni dal termine dei lavori da effettuare e conclusi. E sullo stesso sito GSE sono riportate tutte le informazioni e i moduli da allegare alla domanda che variano in base alla tipologia di interventi effettuati.

Anche le Pubbliche Amministrazioni possono fare domanda per il bonus conto termico 2020 solo una volta conclusi i lavori e direttamente sul sito GSE ma per le P.A. vale anche la possibile di compilare la Scheda-domanda a preventivo, anch’essa disponibile sul sito del GSE, che permette di avere il bonus anche prima che i lavori stabiliti vengano effettuati e terminati.

Per poter avere prima il bonus, le P.A. devono stipulare preventivamente un contratto di rendimento energetico e un atto notorio che riporti la data prevista per l’inizio dei lavori.

Una volta esaminata la domanda, se viene accettata, il bonus conto termico 2020 per importi fino a 5mila euro viene erogato in un’unica soluzione tramite bonifico entro circa 2 mesi dall’accettazione della domanda; se, invece, le spese sostenute sono di importo superiore ai 5mila euro il rimborso non avviene in un’’unica soluzione ma in 2 o 5 rate annuali, in base a quali tipologie di interventi si effettuano.

    

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità: