Bonus elettrodomestici 2020, cosa si può comprare e a chi spetta

di Marianna Quatraro pubblicato il
Bonus elettrodomestici 2020, cosa si può

Bonus elettrodomestici 2020 cosa comprare per chi

Confermato per il 2020 il bonus per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+: a chi spetta e come richiederlo

Non solo bonus ristrutturazioni casa ed ecobonus: per il 2020 è stato confermato anche il bonus elettrodomestici collegato al bonus mobili. La Legge di Bilancio 2020 ha, infatti, prorogato ancora per il prossimo anno diversi bonus per la casa. Vediamo come funziona il bonus elettrodomestici 2020.

  • A chi spetta il bonus elettrodomestici 2020
  • Quali sono le detrazioni previste per il bonus elettrodomestici 2020
  • Cosa si può comprare con il bonus elettrodomestici 2020
  • Come richiedere bonus elettrodomestici 2020

Bonus elettrodomestici 2020: a chi spetta

Stando a quanto stabilito anche dalla nuova Legge di Bilancio, il bonus elettrodomestici 2020 è collegato al bonus mobili e spetta a coloro che effettuano lavori nella propria casa.

Per poter richiedere il bonus, che si ottiene sempre in dichiarazione dei redditi con Modello 730 o Modello Unico come per le altre detrazioni previste per lavori di ristrutturazioni casa, è necessario che l'inizio dei lavori di ristrutturazione di casa preceda la data di acquisto dei nuovi elettrodomestici e il bonus spetta solo per l’acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, classe A per i forni.

Bonus elettrodomestici 2020: quali sono le detrazioni previste

Il bonus elettrodomestici e mobili prevede una detrazione del 50% da calcolare su un importo massimo di 10.000 euro di spesa complessiva sostenuta per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici. La detrazione viene divisa in dieci quote annuali di pari importo.

Cosa si può acquistare con il bonus elettrodomestici 2020

Con il bonus elettrodomestici 2020 è possibile acquistare ogni genere di elettrodomestico a condizione di avere l’etichetta energetica di classe A+ o superiore, A o superiore per i forni.

Per l’acquisto di grandi elettrodomestici senza etichetta energetica si può godere del bonus solo se non è ancora previsto l’obbligo di etichetta energetica per quella determinata tipologia di elettrodomestico.

Rientrano tra i grandi elettrodomestici:

  • lavatrici e asciugatrici;
  • congelatori;
  • frigoriferi;
  • lavastoviglie;
  • apparecchi per il condizionamento;
  • forni a microonde;
  • piani cottura;
  • stufe elettriche;
  • ventilatori elettrici;
  • climatizzatori;
  • piastre riscaldanti elettriche;
  • apparecchi elettrici di riscaldamento;
  • radiatori elettrici.

Come richiedere bonus elettrodomestici 2020

Per poter richiedere il bonus elettrodomestici 2020 è necessario effettuare il pagamento deve essere effettuato con bonifico, o bancomat, carte di credito o debito, cioè con strumenti tracciabili che possano dimostrare gli avvenuti pagamenti per le spese sostenute e fatture, ricevute di pagamento o documentazione di addebito su c/c devono essere conservate proprio come prova di spese effettuate.

Sono assolutamente vietati i pagamenti in contanti o con assegni bancari. La documentazione di avvenuti pagamenti deve essere poi usata in dichiarazione dei redditi per richiedere il bonus. Nel caso in cui si effettuino acquisti con pagamenti a rate, la detrazione si può richiedere solo se:

  • chi effettua gli acquisti conserva una copia della ricevuta del pagamento;
  • la società finanziatrice effettua il pagamento degli acquisti con le modalità sopra indicate.

Iscriviti al nostro gruppo Facebook sui diritti per i lavoratori per rimanere aggiornato su tutte le novità:
Seguici su Facebook, clicca su "Mi Piace":